Language of document :

Sentenza del Tribunale del 27 marzo 2014 – Saint-Gobain Glass France e a. / Commissione

(Cause T-56/09 e T-73/09) 1

[«Concorrenza – Intese – Mercato europeo del vetro per automobili – Decisione che constata un’infrazione all’articolo 81 CE – Accordi di suddivisione dei mercati e scambi di informazioni commercialmente sensibili – Regolamento (CE) n. 1/2003 – Eccezione di illegittimità – Ammende – Applicazione retroattiva degli orientamenti per il calcolo dell’importo delle ammende del 2006 – Valore delle vendite – Recidiva – Importo supplementare – Imputabilità del comportamento illecito – Limite massimo dell’ammenda – Fatturato consolidato del gruppo»]

Lingua processuale: il francese

Parti

Ricorrenti: Saint-Gobain Glass France SA (Courbevoie, Francia); Saint-Gobain Sekurit Deutschland GmbH & Co. KG (Aquisgrana, Germania); Saint-Gobain Sekurit France SAS (Thourotte, Francia) (rappresentanti: inizialmente B. van de Walle de Ghelcke, B. Meyring, E. Venot e M. Guillaumond, poi B. Van de Walle de Ghelcke, B. Meyring ed E. Venot, avvocati) (causa T-56/09); e Compagnie de Saint-Gobaine SA (Courbevoie) (rappresentanti: P. Hubert ed E. Durand, avvocati) (causa T-73/09)

Convenuta: Commissione europea (rappresentanti: inizialmente A. Bouquet, F. Castillo de la Torre, M. Kellerbauer e N. von Lingen, poi A. Bouquet, F. Castillo de la Torre, M. Kellerbauer e F. Ronkes Agerbeek, agenti)

Interveniente a sostegno della convenuta: Consiglio dell’Unione europea (rappresentanti: E. Karlsson e F. Florindo Gijón, agenti)

Oggetto

Domande di annullamento della decisione C (2008) 6815 definitivo della Commissione, del 15 novembre 2008, relativa a un procedimento ai sensi dell’articolo 81 [CE] e dell’articolo 53 dell’Accordo SEE (COMP/39-125 – Vetro per automobili), come modificata dalla decisione C (2009) 863 definitivo della Commissione, dell’11 febbraio 2009, e dalla decisione C (2013) 1118 definitivo, del 28 febbraio 2013, nella parte in cui essa riguarda le ricorrenti, nonché in subordine, domanda di annullamento dell’articolo 2 di tale decisione nella parte in cui infligge un’ammenda alle ricorrenti o, in ulteriore subordine, domande di riduzione dell’importo di tale ammenda.

Dispositivo

Le cause T-56/09 e T-73/09 sono riunite ai fini della sentenza.

L’importo dell’ammenda inflitta congiuntamente e solidalmente alla Saint-Gobain Glass France SA, alla Saint-Gobain Sekurit Deutschland GmbH & Co. KG, alla Saint-Gobain Sekurit France SAS e alla Compagnie de Saint-Gobain SA all’articolo 2, lettera b), della decisione C (2008) definitivo della Commissione, del 15 novembre 2008, relativa a un procedimento ai sensi dell’articolo 81 [CE] e dell’articolo 53 dell’Accordo SEE (COMP/39-125 – Vetro per automobili), come modificata dalla decisione C (2009) 863 definitivo della Commissione, dell’11 febbraio 2009, e dalla decisione C (2013) 1118 definitivo, del 28 febbraio 2013, è fissato in EUR 715 milioni.

I ricorsi sono respinti quanto al resto.

Ciascuna parte sopporterà le proprie spese, ad eccezione del Consiglio dell’Unione europea, le cui spese sono poste a carico della Saint-Gobain Glass France, della Saint-Gobain Sekurit Deutschland e della Saint-Gobain Sekurit France.

____________

____________

1 GU C 90 del 18.4.2009.