Language of document : ECLI:EU:C:2014:2382





Ordinanza della Corte (Decima Sezione) del 17 marzo 2016 – Ibercaja Banco

(causa C‑613/15) (1)

«Rinvio pregiudiziale – Direttiva 93/13/CEE – Clausole abusive nei contratti stipulati con i consumatori – Mutui ipotecari – Clausola relativa agli interessi di mora – Clausola di rimborso anticipato – Potere del giudice nazionale – Termine di decadenza»

1.                     Questioni pregiudiziali – Soluzione chiaramente desumibile dalla giurisprudenza – Applicazione dell’articolo 99 del regolamento di procedura (Art. 267 TFUE; regolamento di procedura della Corte, art. 99) (v. punti 22, 23)

2.                     Tutela dei consumatori – Clausole abusive nei contratti stipulati con i consumatori – Direttiva 93/13 – Procedimento di esecuzione ipotecaria – Procedimento in corso alla data di adozione di una disposizione nazionale transitoria che prevede un termine di decadenza per proporre opposizione all’esecuzione forzata – Termine decorrente dal giorno successivo a quello della pubblicazione della normativa – Inammissibilità (Direttiva del Consiglio 93/13, artt. 6 e 7) (v. punto 25)

3.                     Tutela dei consumatori – Clausole abusive nei contratti stipulati con i consumatori – Direttiva 93/13 – Clausola abusiva ai sensi dell’articolo 3 – Valutazione del carattere abusivo da parte del giudice nazionale – Criteri (Direttiva del Consiglio 93/13, artt. 3, § 1, 4, § 1, e 6, § 1) (v. punti 31, 32, 41)

4.                     Tutela dei consumatori – Clausole abusive nei contratti stipulati con i consumatori – Direttiva 93/13 – Constatazione del carattere abusivo di una clausola – Portata – Normativa nazionale che limita il potere discrezionale del giudice nazionale relativamente alla constatazione del carattere abusivo delle clausole di un contratto di mutuo ipotecario – Inammissibilità (Direttiva del Consiglio 93/13, artt. 3, § 1, e 4, § 1) (v. punti 33, 42 e dispositivo)

5.                     Tutela dei consumatori – Clausole abusive nei contratti stipulati con i consumatori – Direttiva 93/13 – Dichiarazione del carattere abusivo di una clausola – Portata – Normativa nazionale che consente al giudice nazionale che constata la nullità di una clausola abusiva di rivederne il contenuto – Inammissibilità (Direttiva del Consiglio 93/13, art. 6, § 1) (v. punti 36, 37)

6.                     Tutela dei consumatori – Clausole abusive nei contratti stipulati con i consumatori – Direttiva 93/13 – Constatazione del carattere abusivo di una clausola – Portata – Revisione da parte del giudice nazionale del contenuto di una clausola abusiva – Inammissibilità – Sostituzione a una clausola abusiva di una disposizione di diritto nazionale di natura suppletiva da parte del giudice nazionale – Ammissibilità – Presupposti (Direttiva del Consiglio 93/13, 2considerando 4, artt. 6, § 1, e 7, § 1) (v. punti 38, 40)

Dispositivo

La direttiva 93/13/CEE del Consiglio, del 5 aprile 1993, concernente le clausole abusive nei contratti stipulati con i consumatori, dev’essere interpretata nel senso che:

–        i suoi articoli 3, paragrafo 1, e 4, paragrafo 1, non consentono che il diritto di uno Stato membro restringa il potere di valutazione del giudice nazionale per quanto riguarda la constatazione del carattere abusivo delle clausole di un contratto di mutuo ipotecario concluso fra un consumatore e un professionista, e

–        i suoi articoli 6, paragrafo 1, e 7, paragrafo 1, richiedono che il diritto nazionale non osti a che il giudice disapplichi una clausola del genere qualora esso concluda che sussiste il carattere «abusivo» della stessa, ai sensi dell’articolo 3, paragrafo 1, della direttiva menzionata.


1 –      GU C 48 dell’8.2.2016.