Language of document : ECLI:EU:T:2011:110





Sentenza del Tribunale (Ottava Sezione) 24 marzo 2011 – Kaimer e altri / Commissione

(causa T‑379/06)

«Concorrenza – Intese – Settore dei raccordi in rame e in lega di rame – Decisione che accerta un’infrazione all’art. 81 CE – Diritti della difesa – Partecipazione all’infrazione – Durata dell’infrazione – Ammende – Circostanze attenuanti – Proporzionalità – Parità di trattamento»

1.                     Concorrenza – Procedimento amministrativo – Rispetto dei diritti della difesa – Accesso al fascicolo – Portata – Omessa comunicazione di un documento a carico – Conseguenze variabili a seconda dell’importanza del documento sotto il profilo dell'onere probatorio gravante sulla Commissione (v. punti 30-32)

2.                     Concorrenza – Intese – Prova – Grado di precisione richiesto degli elementi di prova su cui si è fondata la Commissione (Art. 81, n. 1, CE) (v. punto 47‑49)

3.                     Concorrenza – Intese – Accordi fra imprese – Prova – Dichiarazione di un’impresa coinvolta contestata da altre imprese partecipanti alla stessa intesa – Efficacia probatoria – Valutazione (Art. 81, n. 1, CE) (v. punto 50)

4.                     Concorrenza – Procedimento amministrativo – Decisione della Commissione con cui viene constatata un’infrazione – Onere della prova dell’infrazione e della sua durata incombente alla Commissione – Portata dell’onere della prova (Art. 81, n. 1, CE) (v. punto 51)

5.                     Concorrenza – Intese – Partecipazione di un’impresa ad iniziative anticoncorrenziali – Sufficienza di un’approvazione tacita senza pubblica dissociazione per il sorgere della responsabilità dell’impresa (Art. 81, n. 1, CE) (v. punti 86-88)

6.                     Concorrenza – Ammende – Importo – Determinazione – Criteri – Gravità dell’infrazione – Circostanze attenuanti – Ruolo passivo o emulativo dell’impresa – Criteri di valutazione (Comunicazione della Commissione 98/C 9/03) (v. punti 98-99)

Oggetto

Domanda di annullamento parziale della decisione della Commissione 20 settembre 2006, C (2006) 4180, relativa a un procedimento ai sensi dell’art. 81 [CE] e dell’art. 53 dell’accordo SEE (caso COMP/F-1/38.121 – Raccordi), nonché, in subordine, domanda di riduzione dell’importo dell’ammenda inflitta alle ricorrenti in detta decisione.

Dispositivo

1)

L’art. 1 della decisione della Commissione 20 settembre 2006, C (2006) 4180, relativa a un procedimento ai sensi dell’art. 81 [CE] e dell’art. 53 dell’accordo SEE (caso COMP/F-1/38.121 – Raccordi) è annullato nella parte in cui riguarda il periodo dal 30 luglio 1996 al 31 luglio 1997 per la partecipazione della Kaimer GmbH & Co. Holding KG e della Sanha Kaimer GmbH & Co. KG e il periodo dal 1° gennaio 1998 al 14 luglio 1999 per la partecipazione della Sanha Italia Srl.

2)

L’importo dell’ammenda inflitta alla Kaimer è fissato a EUR 7,15 milioni, di cui in solido con la Sanha Kaimer per un importo di EUR 7,15 milioni e in solido con la Sanha Italia per un importo di EUR 6, 325 milioni.

3)

Il ricorso è respinto per il resto.

4)

La Kaimer, la Sanha Kaimer e la Sanha Italia sopporteranno le proprie spese nonché il 50% delle spese sostenute dalla Commissione europea.

5)

La Commissione europea sopporterà il 50% delle proprie spese.