Language of document : ECLI:EU:F:2012:190

ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELLA TERZA SEZIONE DEL TRIBUNALE DELLA FUNZIONE PUBBLICA DELL’UNIONE EUROPEA

12 dicembre 2012 (*)

«Cancellazione dal ruolo – Rinuncia agli atti del ricorrente – Onere rispettivo delle spese»

Nella causa F‑27/12,

avente ad oggetto un ricorso proposto ai sensi dell’articolo 270 TFUE, applicabile al Trattato CEEA ai sensi del suo articolo 106 bis,

Paolo Ghigna, residente in Marcignago (Italia), rappresentato da R. Ferlin, avvocato,

ricorrente,

contro

Commissione europea, rappresentata da B. Eggers e G. Gattinara, in qualità di agenti,

convenuta,

IL PRESIDENTE DELLA TERZA SEZIONE DEL TRIBUNALE DELLA FUNZIONE PUBBLICA

ha emesso la seguente

Ordinanza

1        Ai sensi dell’articolo 74 del regolamento di procedura del Tribunale, se il ricorrente comunica al Tribunale, per iscritto o in udienza, che intende rinunciare agli atti, il presidente ordina la cancellazione della causa dal ruolo e provvede sulle spese conformemente all’articolo 89, paragrafo 5, del regolamento di procedura.

2        A termini dell’articolo 89, paragrafo 5, del regolamento di procedura, la parte che rinuncia agli atti è condannata alle spese se l’altra parte conclude in tal senso nelle sue osservazioni sulla rinuncia agli atti.

3        In forza dell’articolo 89, paragrafo 3, del regolamento di procedura, in mancanza di conclusioni sulle spese, ciascuna parte sopporta le proprie spese.

4        Con lettera pervenuta presso la cancelleria del Tribunale il 29 novembre 2012, il ricorrente ha informato il Tribunale di voler rinunciare agli atti, chiedendo al Tribunale di prenderne atto.

5        La rinuncia agli atti del ricorrente è stata comunicata alla convenuta la quale, con lettera pervenuta presso la cancelleria il 30 novembre 2012, ha comunicato al Tribunale di non avere obiezioni quanto alla rinuncia agli atti. La convenuta non ha formulato conclusioni in ordine alle spese.

6        Pertanto, in applicazione delle summenzionate disposizioni, occorre, da una parte, dichiarare la rinuncia agli atti del ricorrente e disporre la cancellazione della presente causa dal ruolo del Tribunale e, dall’altra, in mancanza di conclusioni della convenuta sulle spese, disporre che ciascuna delle parti sopporti le proprie spese.

Per questi motivi,

IL PRESIDENTE DELLA TERZA SEZIONE DEL TRIBUNALE DELLA FUNZIONE PUBBLICA

così provvede:

1)      La causa F‑27/12 è cancellata dal ruolo del Tribunale.

2)      Ciascuna delle parti sopporterà le proprie spese.

Lussemburgo, 12 dicembre 2012

Il cancelliere

 

      Il presidente

W. Hakenberg

 

      S. Van Raepenbusch


* Lingua processuale: l’italiano.