Language of document :

Sentenza del Tribunale della funzione pubblica (Terza Sezione) del 26 giugno 2013 – Di Prospero / Commissione

(Causa F-12/12)1

«Funzione pubblica – Nomina – Superamento di un concorso in seguito all’invito a concorrere rivolto al ricorrente ai fini dell’esecuzione di una sentenza – Nomina nel grado con effetto retroattivo»

Lingua processuale: il francese

Parti

Ricorrente: Rita Di Prospero (Bruxelles, Belgio) (rappresentanti: S. Rodrigues, A. Blot e C. Bernard-Glanz, avvocati)

Convenuta: Commissione europea (rappresentanti: J. Currall e B. Eggers, agenti)

Oggetto

Domanda di annullamento della decisione implicita della Commissione recante rigetto della domanda della ricorrente relativa alla sua collocazione nel grado AD 11 con effetto retroattivo al 1° gennaio 2010 e domanda di risarcimento del danno che essa asserisce di aver subito.

Dispositivo

La decisione della Commissione europea del 18 ottobre 2011, che nega alla sig.ra Di Prospero la collocazione nel grado AD 11 a decorrere dal 1° gennaio 2010, è annullata.

Il ricorso è respinto quanto al resto.

La Commissione europea sopporta le proprie spese ed è condannata a sopportare le spese sostenute dalla sig.ra Di Prospero.

____________

1 GU C 138 del 12.5.12, pag. 32.