Language of document :

Ricorso proposto il 20 gennaio 2012 – ZZ / Parlamento

(Causa F-9/12)

Lingua processuale: il francese

Parti

Ricorrente: ZZ (rappresentanti: avv.ti L. Lévi, M. Vandenbussche)

Convenuto: Parlamento europeo

Oggetto e descrizione della controversia

La domanda di condannare il Parlamento europeo al risarcimento dei danni materiali e morali che la ricorrente asserisce di aver subito a causa degli illeciti commessi nella gestione del suo elenco di riserva.

Conclusioni della ricorrente

Riconoscere la responsabilità extra contrattuale del Parlamento per gli illeciti commessi nella gestione del suo elenco di riserva;

risarcire i danni materiali subiti dalla ricorrente valutati, per il periodo dicembre 2003–dicembre 2011, nell’importo di EUR 749 449,3, oltre ai contributi pensionistici, e per il periodo successivo sino all’età legale della pensione di vecchiaia, negli importi netti corrispondenti alle retribuzioni mensili stabilite per i funzionari di grado AD a partire dal grado AD 9, scatto 2, secondo anno, tenendo conto di una carriera normale di un funzionario dello stesso grado, oltre ai corrispondenti contributi per la sua cassa malattia. Il tutto maggiorato degli interessi di mora al tasso della Banca centrale europea aumentato di 2 punti;

risarcire il danno morale della ricorrente valutato nell’importo di EUR 70 000;

condannare il Parlamento europeo alle spese.