Language of document :

Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dalla Kúria (Ungheria) il 27 febbraio 2014 – Flight Refund Ltd / Deutsche Lufthansa AG

(Causa C-94/14)

Lingua processuale: l'ungherese

Giudice del rinvio

Kúria

Parti

Ricorrente: Flight Refund Ltd

Resistente: Deutsche Lufthansa AG

Questioni pregiudiziali

Se sia possibile perseguire il recupero di un credito di natura risarcitoria fondato sull’articolo 19 della Convenzione di Montreal nell’ambito di un procedimento europeo d’ingiunzione di pagamento.

Per quanto riguarda un credito di natura risarcitoria fondato sull’articolo 19 della Convenzione di Montreal, se la competenza del notaio - assimilato ad un giudice nazionale - abilitato ad emettere un’ingiunzione di pagamento europea e, dopo il passaggio al procedimento contenzioso in seguito all’opposizione del convenuto, la competenza giurisdizionale, siano determinate dalle norme relative alla competenza previste nel regolamento (CE) n. 1896/2006 1 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 12 dicembre 2006, che istituisce un procedimento europeo d’ingiunzione di pagamento (in prosieguo: il «regolamento n. 1896/2006»), nel regolamento (CE) n. 44/2001 2 del Consiglio, del 22 dicembre 2000, concernente la competenza giurisdizionale, il riconoscimento e l’esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale (in prosieguo: il «regolamento n. 44/2001») e/o dalla convenzione per l’unificazione di alcune norme relative al trasporto aereo internazionale, firmata a Montreal il 28 maggio 1999 (in prosieguo la «Convenzione di Montreal»). Come tali norme di diritto si rapportino le une alle altre.

Nel caso in cui prevalgano le norme di competenza previste nella Convenzione di Montreal, se il ricorrente possa, anche in assenza di qualsiasi elemento di collegamento supplementare, perseguire il recupero del credito, a suo piacimento, dinanzi ad un giudice stabilito sul territorio di uno Stato parte, ovvero se il giudice dinanzi al quale persegue il recupero del credito debba essere territorialmente competente sulla base delle norme di procedura dello Stato membro in cui esso ha sede.

Inoltre, come sia opportuno interpretare la norma di competenza facoltativa prevista dalla Convenzione di Montreal, che fa riferimento al tribunale del luogo dove il vettore possiede un’impresa che ha provveduto a stipulare il contratto.

Se un’ingiunzione di pagamento europea emessa in violazione dell’oggetto del regolamento o da un’autorità materialmente incompetente possa essere oggetto di un riesame d’ufficio. Ovvero se il procedimento contenzioso che fa seguito ad un’opposizione debba, in assenza di competenza, essere archiviato d’ufficio o su domanda.

Ove i giudici ungheresi siano competenti a conoscere del procedimento contenzioso, se le norme di diritto processuale nazionale debbano allora essere interpretate, in conformità con il diritto dell’Unione e con la Convenzione di Montreal, nel senso che designano necessariamente almeno un giudice che, anche in assenza di qualsiasi altro elemento di collegamento, è tenuto a conoscere nel merito del procedimento contenzioso che ha fatto seguito all’opposizione.

____________

1 GU L 399, pag. 1.

2 GU L 12, pag. 1.