Language of document :

Sentenza della Corte (Quinta Sezione) del 20 marzo 2014 – Commissione europea / Repubblica di Lituania

(Causa C-61/12)1

(Inadempimento di uno Stato – Immatricolazione dei veicoli a motore – Articoli 34 TFUE e 36 TFUE – Direttiva 70/311/CEE – Direttiva 2007/46/CE – Guida a destra in uno Stato membro – Obbligo, ai fini dell’immatricolazione, di spostare sul lato sinistro il dispositivo di sterzo delle autovetture situato sul lato destro)

Lingua processuale: il lituano

Parti

Ricorrente: Commissione europea (rappresentanti: A. Steiblytė, G. Wilms e G. Zavvos, agenti)

Convenuta: Repubblica di Lituania (rappresentanti: D. Kriaučiūnas e R. Krasuckaitė, agenti)

Intervenienti a sostegno della convenuta: Repubblica di Estonia (rappresentante: M. Linntam, agente), Repubblica di Lettonia (rappresentanti: I. Kalniņš e A. Nikolajeva, agenti), Repubblica di Polonia (rappresentanti: B. Majczyna e M. Szpunar, agenti)

Oggetto

Inadempimento di uno Stato - Violazione degli articoli 34 TFUE e 2 bis della direttiva 70/311/CEE del Consiglio, dell’8 giugno 1970, concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative ai dispositivi di sterzo dei veicoli a motore e dei loro rimorchi (GU L 133, pag. 10), nonché dell’articolo 4, paragrafo 3, della direttiva 2007/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 5 settembre 2007, che istituisce un quadro per l’omologazione dei veicoli a motore e dei loro rimorchi, nonché dei sistemi, componenti ed entità tecniche destinati a tali veicoli (direttiva quadro) (GU L 263, pag. 1) - Legislazione nazionale che vieta l’immatricolazione di autovetture nuove con dispositivo di sterzo sul lato destro, sebbene esse soddisfino i requisiti stabiliti dalla direttiva quadro e dalle specifiche direttive - Diniego di immatricolazione delle autovetture con dispositivo di sterzo sul lato destro precedentemente immatricolate in un altro Stato membro

Dispositivo

La Repubblica di Lituania, vietando l’immatricolazione delle autovetture con volante montato sul lato destro e/o esigendo, ai fini dell’immatricolazione delle autovetture con dispositivo di sterzo collocato a destra, nuove o precedentemente immatricolate in altri Stati membri, che il volante venga spostato sul lato sinistro, è venuta meno agli obblighi ad essa incombenti ai sensi dell’articolo 2 bis della direttiva 70/311/CEE del Consiglio, dell’8 giugno 1970, concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative ai dispositivi di sterzo dei veicoli a motore e dei loro rimorchi, dell’articolo 4, paragrafo 3, della direttiva 2007/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 5 settembre 2007, che istituisce un quadro per l’omologazione dei veicoli a motore e dei loro rimorchi, nonché dei sistemi, componenti ed entità tecniche destinati a tali veicoli (direttiva quadro), e dell’articolo 34 TFUE.

La Repubblica di Lituania è condannata alle spese.

La Repubblica di Estonia, la Repubblica di Lettonia e la Repubblica di Polonia sopportano le proprie spese.

____________

1 GU C 118 del 21.4.2012.