Language of document :

Sentenza del Tribunale della funzione pubblica (Seconda Sezione) del 19 giugno 2014 – BN / Parlamento

(Causa F-24/12)1

(Funzione pubblica – Funzionari – Ricorso di annullamento – Funzionario di grado AD 14 che occupa un posto di capo unità – Deduzione di molestie psicologiche nei confronti del direttore generale – Esercizio della mobilità –Rifiuto di accettare la nomina su un posto di consigliere in un’altra direzione generale con perdita della maggiorazione di stipendio quale capo unità – Decisione di riassegnazione provvisoria su un altro posto di consigliere – Interesse del servizio – Regola della corrispondenza tra il grado e l’impiego – Ricorso per risarcimento danni – Danno derivante da un comportamento non decisionale)

Lingua processuale: il francese

Parti

Ricorrente: BN (rappresentanti: inizialmente avv.ti S. Rodrigues, A. Tymen e A. Blot, successivamente avv.ti S. Rodrigues e A. Tymen)

Convenuto: Parlamento europeo (rappresentanti: inizialmente O. Caisou-Rousseau e J. F. de Wachter, successivamente O. Caisou-Rousseau e V. Montebello-Demogeot)

Oggetto

La domanda di annullare la decisione adottata dal presidente del Parlamento europeo recante riassegnazione del ricorrente, nell’ambito della stessa direzione generale del Parlamento, dal posto di capo unità sul posto di consigliere del direttore di una direzione e la domanda di risarcimento per danno morale.

Dispositivo

Il ricorso è respinto.

Il Parlamento europeo sopporterà tutte le proprie spese ed è condannato a sopportare tutte le spese sostenute da BN.

____________

____________

1 GU C 138 del 12.5.2012, pag. 36.