Language of document : ECLI:EU:F:2014:249

ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELLA TERZA SEZIONE
DEL TRIBUNALE DELLA FUNZIONE PUBBLICA
DELL’UNIONE EUROPEA

17 novembre 2014

Causa F‑126/13

Yannick Durand

contro

Commissione europea

«Composizione amichevole della lite – Articolo 91, paragrafo 1, del regolamento di procedura – Accordo delle parti dinanzi al Tribunale – Cancellazione dal ruolo»

Oggetto:      Ricorso, proposto ai sensi dell’articolo 270 TFUE, applicabile al Trattato CEEA in virtù del suo articolo 106 bis, con cui il sig. Durand chiede l’annullamento, da un lato, della decisione del 21 maggio 2013 con cui si dispone che gli assegni familiari siano versati direttamente alla sua ex moglie, madre di suo figlio, e, dall’altro, della decisione del 23 settembre 2013 recante rigetto del suo reclamo. Nello stesso ricorso, il sig. Durand chiede anche la condanna della Commissione europea a pagargli tutti gli importi dovuti a titolo di detti assegni.

Decisione:      La causa F‑126/13, Durand/Commissione, è cancellata dal ruolo del Tribunale. Il sig. Durand e la Commissione europea sopporteranno le spese secondo l’accordo tra loro intervenuto. Il Consiglio dell’Unione europea sopporterà le proprie spese.

Massime

Ricorsi dei funzionari – Composizione amichevole della lite dinanzi al Tribunale della funzione pubblica – Constatazione dell’accordo in un atto separato firmato dal giudice relatore e dal cancelliere

(Regolamento di procedura del Tribunale della funzione pubblica, art. 91, § 1)

I termini di un accordo raggiunto tra le parti nel contesto di una composizione amichevole dinanzi al Tribunale della funzione pubblica possono essere accertati in un atto firmato dal giudice relatore, nonché dal cancelliere, in conformità all’articolo 91, paragrafo 1, primo comma, del regolamento di procedura di detto Tribunale, specialmente nel caso in cui il contenuto di tale accordo implichi il consenso dell’ex moglie del ricorrente.

(v. punto 7)