Language of document :

Sentenza del Tribunale della funzione pubblica (Prima Sezione) del 19 maggio 2015 – Brune / Commissione

(Causa F-59/14) 1

(Funzione pubblica – Concorso generale EPSO/AD/26/05 – Mancata iscrizione sulla lista di riserva – Annullamento da parte del Tribunale – Articolo 266 TFUE – Organizzazione di una nuova prova orale – Rifiuto del candidato di parteciparvi – Nuova decisione di non iscrivere il candidato nella lista di riserva – Ricorso di annullamento – Rigetto – Conferma in appello della sentenza del Tribunale – Ulteriore domanda risarcitoria – Rispetto del termine ragionevole)

Lingua processuale: il tedesco

Parti

Ricorrente: Markus Brune (Bonn, Germania) (rappresentante: H. Mannes, avvocato)

Convenuta: Commissione europea (rappresentanti: J. Currall e G. Gattinara, agenti, nonché B. Wägenbaur, avvocato)

Oggetto

Domanda di risarcimento dei danni asseritamente subìti per la perdita dell'opportunità di essere assunto ad un impiego nell'UE, basata sulla sentenza nella causa F-5/08.

Dispositivo

La Commissione europea è condannata a versare al sig. Brune, a titolo del danno morale subìto tra il 6 marzo 2007 e il 4 febbraio 2011, la somma di EUR 4.000, aumentata degli interessi moratori, a decorrere dal 17 aprile 2013, al tasso fissato dalla Banca centrale europea per le operazioni principali di rifinanziamento sul periodo di cui trattasi e maggiorato di due punti.

Il ricorso è respinto quanto al resto.

La Commissione europea sopporta le proprie spese ed è condannata a sopportare la metà delle spese sostenute dal sig. Brune.

Il sig. Brune sopporta la metà delle proprie spese.

____________

____________

1     GU C 431 del 1°.12.2014, pag. 48.