Language of document : ECLI:EU:F:2015:26

SENTENZA DEL TRIBUNALE DELLA FUNZIONE PUBBLICA
DELL’UNIONE EUROPEA

(Terza Sezione)

26 marzo 2015

Causa F‑32/14

DO

contro

Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA)

«Funzione pubblica – Personale dell’ESMA – Agente temporaneo – Mancato rinnovo del contratto – Rapporto informativo – Redazione tardiva del rapporto informativo – Incoerenza delle valutazioni generali e specifiche»

Oggetto:      Ricorso, proposto ai sensi dell’articolo 270 TFUE, con cui DO chiede al Tribunale, da un lato, di annullare la decisione dell’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA), del 13 agosto 2013, di non rinnovare il suo contratto di agente temporaneo, che sarebbe scaduto il 15 febbraio 2014, nonché i suoi rapporti informativi relativi agli anni 2011 e 2012 e, dall’altro, di condannare l’ESMA al risarcimento del danno non patrimoniale che essa avrebbe subito.

Decisione:      Il ricorso è respinto. DO sopporterà le proprie spese ed è condannata a sopportare le spese sostenute dall’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati.

Massime

Funzionari – Valutazione – Rapporto informativo – Sindacato giurisdizionale – Limiti

(Statuto dei funzionari, art. 43)

Non spetta al giudice dell’Unione, salvo il caso di errori di fatto, di errori manifesti di valutazione o di sviamento di potere, controllare la fondatezza della valutazione formulata dall’amministrazione delle capacità professionali di un funzionario, quando tale valutazione implica giudizi di valore complessi i quali, per loro stessa natura, non si prestano a verifiche oggettive.

In particolare, non spetta al Tribunale della funzione pubblica sostituire la sua valutazione a quella delle persone incaricate di valutare il lavoro della persona valutata, dato che l’amministrazione dispone di un ampio potere discrezionale per valutare il lavoro dei suoi funzionari.

(v. punto 64)

Riferimento:

Tribunale di primo grado: sentenza Cwik/Commissione, T‑96/04, EU:T:2005:376, punto 41, e la giurisprudenza citata

Tribunale della funzione pubblica: sentenza Nastvogel/Consiglio, F‑4/10, EU:F:2011:134, punto 32