Language of document :

Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Supremo Tribunal de Justiça (Portogallo) il 18 ottobre 2017 – J. Portugal Ramos Vinhos SA / Adega Cooperativa de Borba CRL

(Causa C-629/17)

Lingua processuale: il portoghese

Giudice del rinvio

Supremo Tribunal de Justiça

Parti

Ricorrente: J. Portugal Ramos Vinhos SA

Resistente: Adega Cooperativa de Borba CRL

Questione pregiudiziale

Quando è utilizzata nell’ambito dell’esame di ammissibilità della registrazione di segni o di indicazioni volti a designare prodotti vitivinicoli, l’espressione «indicazioni che nel commercio possono servire a designare altre caratteristiche del prodotto o della prestazione del servizio», contenuta nell’articolo 4, paragrafo 1, lettera c), della direttiva n. 2008/95/CE 1 , deve essere interpretata nel senso che essa include il riferimento, nelle espressioni denominative adottate come marchio che comprendano un nome geografico protetto come denominazione di origine di vino, al termine «adega», in quanto espressione correntemente utilizzata per identificare gli impianti e i locali in cui si svolge il processo di elaborazione di questo tipo di prodotti, nell’espressione denominativa adottata come marchio, nei casi in cui tale espressione (adega) costituisca uno degli elementi denominativi che compongono la denominazione sociale della persona giuridica che intende ottenere la registrazione del marchio.

____________

1 Direttiva 2008/95/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2008, sul ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in materia di marchi d’impresa (Versione codificata) (GU 2008, L 299, pag. 25).