Language of document :

Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Verwaltungsgerichtshofs (Austria) il 24 novembre 2017 – Hussein Mohamad Hussein

(Causa C-657/17)

Lingua processuale: il tedesco

Giudice del rinvio

Verwaltungsgerichtshof

Parti

Ricorrente: Hussein Mohamad Hussein

Resistente: Bundesamt für Fremdenwesen und Asyl

Questioni pregiudiziali

Se l’inosservanza del termine di cui all’articolo 5, paragrafo 2, del regolamento n. 1560/2003 1 (regolamento di applicazione) per l’introduzione di una domanda di riesame nell’ipotesi di tempestivo rigetto di una richiesta di presa in carico a norma dell’articolo 21, paragrafo 1, del regolamento n. 604/2013 (regolamento Dublino III) 2 da parte dello Stato membro richiesto comporti un passaggio di competenza allo Stato membro richiedente, qualora quest’ultimo abbia presentato in un primo tempo, entro i termini prescritti, una richiesta di presa in carico ai sensi dell’articolo 21, paragrafo 1, primo comma, del regolamento Dublino III e, alla luce delle (successive) indagini condotte dallo Stato membro richiesto, venga indicato quale Stato membro competente in base ai criteri enunciati al capo III del regolamento succitato.

2)    Se lo Stato membro richiesto, competente in base ai criteri di cui al capo III del regolamento Dublino III, possa ancora acconsentire efficacemente alla richiesta di presa in carico ai sensi dell’articolo 21, paragrafo 1, del medesimo regolamento anche quando il termine per la risposta di cui all’articolo 22, paragrafo 7, dell’atto normativo suddetto sia già scaduto e, in precedenza, lo Stato membro richiesto abbia tempestivamente respinto la summenzionata richiesta.

____________

1 Regolamento (CE) n. 1560/2003 della Commissione, del 2 settembre 2003, recante modalità di applicazione del regolamento (CE) n. 343/2003 del Consiglio che stabilisce i criteri e i meccanismi di determinazione dello Stato membro competente per l'esame di una domanda d'asilo presentata in uno degli Stati membri da un cittadino di un paese terzo (GU 2003, L 222, pag. 3).

2 Regolamento (UE) n. 604/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 giugno 2013, che stabilisce i criteri e i meccanismi di determinazione dello Stato membro competente per l’esame di una domanda di protezione internazionale presentata in uno degli Stati membri da un cittadino di un paese terzo o da un apolide (GU 2013, L 180, pag. 31).