Language of document :

Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Tribunale ordinario di Roma (Italia) il 26 marzo 2018 – Adriano Guaitoli e a. / easyJet Airline Co. Ltd

(Causa C-213/18)

Lingua processuale: l’italiano

Giudice del rinvio

Tribunale ordinario di Roma

Parti nella causa principale

Ricorrenti: Adriano Guaitoli, Concepción Casan Rodriguez, Alessandro Celano Tomassoni, Antonia Cirilli, Lucia Cortini, Mario Giuli, Patrizia Padroni

Convenuta: easyJet Airline Co. Ltd

Questioni pregiudiziali

Se, qualora una parte, avendo subito il ritardo o la cancellazione di un volo, richieda congiuntamente, oltre alle indennità forfettarie e standardizzate di cui agli artt. 5, 7 e 9 del Regolamento 261/041 , anche il risarcimento del danno ai sensi dell’art. 12 dello stesso Regolamento, si debba applicare l’art. 33 della Convenzione di Montreal, oppure se la «competenza giurisdizionale» (sia internazionale che interna) sia comunque regolata dall’art. 5 del Regolamento 44/012 .

Se, nella prima ipotesi di cui al quesito n. 1, l’art. 33 della Convenzione di Montreal si debba interpretare nel senso che esso disciplina soltanto il riparto della giurisdizione tra gli Stati, oppure nel senso che esso disciplina anche la competenza territoriale interna al singolo Stato.

Se, nella prima ipotesi di cui al quesito n. 2, l’applicazione dell’art. 33 della Convenzione di Montreal sia “esclusiva” e precluda l’applicazione dell’art. 5 del Regolamento 44/01, oppure se le due disposizioni possano essere applicate congiuntamente, in modo da determinare direttamente sia la giurisdizione dello Stato, sia la competenza territoriale interna dei suoi giudici.

____________

1     Regolamento (CE) n. 261/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 febbraio 2004, che istituisce regole comuni in materia di compensazione ed assistenza ai passeggeri in caso di negato imbarco, di cancellazione del volo o di ritardo prolungato e che abroga il regolamento (CEE) n. 295/91 (GU L 46, pag. 1).

2     Regolamento (CE) n. 44/2001 del Consiglio, del 22 dicembre 2000, concernente la competenza giurisdizionale, il riconoscimento e l'esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale (GU L 12, pag. 1).