Language of document :

Comunicazione sulla GU

 

Sentenza del Tribunale di primo grado 30 settembre 2003 nelle cause riunite T-191/98, da T-212/98 a T-214/98, Atlantic Container Line AB e a. contro Commissione delle Comunità europee 1

[Concorrenza - Conferenze marittime - Regolamento (CEE) n. 4056/86 - Esenzione per categoria - Esenzione individuale - Posizione dominante collettiva - Abuso - Contratti di servizi - Adesione alla Conferenza - Lesione alla struttura della concorrenza - Revoca dell'esenzione per categoria - Ammende - Diritti della difesa]

    Lingua processuale: l'inglese

Nelle cause riunite T-191/98, da T-212/98 a T-214/98, Atlantic Container Line AB, con sede in Göteborg (Svezia), Cho Yang Shipping Co. Ltd, con sede in Seul (Corea del Sud), DSR-Senator Lines GmbH, con sede in Brema (Germania), Hanjin Shipping Co. Ltd, con sede in Seul (Corea del Sud), Hapag Lloyd AG, con sede in Amburgo (Germania), Hyundai Merchant Marine Co. Ltd, con sede in Seul (Corea del Sud), A.P. Møller-Mærsk Line, con sede in Copenaghen (Danimarca), Mediterranean Shipping Co. SA, con sede in Ginevra (Svizzera), Orient Overseas Container Line (UK) Ltd, con sede in Londra (Regno Unito), Polish Ocean Lines (POL), con sede in Gdynia (Polonia), P & O Nedlloyd Ltd, con sede in Londra (Regno Unito), Sea-Land Service Inc., con sede in Jersey City, New Jersey (Stati Uniti), Neptune Orient Lines Ltd, con sede in Singapore (Singapore), Nippon Yusen Kaisha, con sede in Tokyo (Giappone), Transportación Marítima Mexicana SA de CV, con sede in Città del Messico (Messico), Tecomar SA de CV, con sede in Città del Messico (Messico), rappresentate dagli avv.ti J. Pheasant, N. Bromfield, M. Levitt, D. Waelbroeck, U. Zinsmeister, A. Bentley, C. Thomas, A. Nourry, M. Van Kerckhove, P. Ruttley et A. Merckx, con domicilio eletto in Lussemburgo, contro Commissione delle Comunità europee (agenti: sigg. R. Lyal e J. Flynn), sostenuta da European Council of Transport Users ASBL, rappresentato dall'avv. M. Clough, QC, con domicilio eletto in Lussemburgo, avente ad oggetto una domanda di annullamento della decisione della Commissione 16 settembre 1998, 1999/243/CE, relativa a una procedura a norma degli articoli 85 e 86 del Trattato CE (Caso IV/35.134 ( Trans-Atlantic Conference Agreement) (GU 1999, L 95, pag. 1), il Tribunale (Terza Sezione), composto dal sig. K. Lenaerts, presidente, e dai sigg. J. Azizi e M. Jaeger, giudici; cancelliere: sig. J. Plingers, amministratore, ha pronunciato il 30 settembre 2003 una sentenza il cui dispositivo ha il seguente tenore:

1)L'art. 5 della decisione della Commissione 16 settembre 1998, 1999/243/CE, relativa a una procedura a norma degli articoli 85 e 86 del Trattato CE (Caso IV/35.134 ( Trans-Atlantic Conference Agreement), è annullato.

2)L'art. 6 della decisione 1999/243 è annullato nella parte in cui si applica alla reciproca divulgazione da parte delle ricorrenti dell'esistenza e del contenuto dei loro contratti di servizi individuali.

3)L'art. 7 della decisione 1999/243 è annullato nella misura imposta dall'annullamento degli artt. 5 e 6.

4)L'art. 8 della decisione 1999/243 è annullato.

5)I ricorsi sono respinti quanto al resto.

6)Le ricorrenti e la Commissione sopporteranno ciascuna le proprie spese.

7)La European Council of Transport Users ASBL sopporterà le proprie spese.

____________

1 - (GU C 71 del 27.3.1999 e C 86 del 13.3.1999.