Language of document :

Ricorso proposto il 16 luglio 2010 - Allgeier / FRA

(Causa F-58/10)

Lingua processuale: l'inglese

Parti

Ricorrente: Timo Allgeier (Vienna, Austria) (rappresentanti: avv.ti L. Levi e M. Vandenbussche)

Convenuta: Agenzia dell'Unione europea per i diritti fondamentali (FRA)

Oggetto e descrizione della controversia

In primo luogo, annullamento della decisione della convenuta di non dare seguito alla denuncia per molestie presentata dal ricorrente. In secondo luogo, dichiarazione che il ricorrente è stato vittima di molestie da parte dei suoi superiori, e risarcimento del danno materiale e morale.

Conclusioni del ricorrente

Annullare la decisione dell'Agenzia per i diritti fondamentali 16 ottobre 2009, recante rigetto delle domande del ricorrente, per il mancato accertamento del fatto che egli è stato vittima di molestie da parte dei sigg. M. e A. e, se necessario, annullare la decisione 6 aprile 2010 che ha respinto il reclamo avverso tale decisione;

dichiarare che egli ha subito molestie da parte dei sigg. M. e A, con le necessarie conseguenze disciplinari; o, in subordine, (i) avviare una nuova indagine amministrativa, equa, indipendente ed imparziale creando una commissione di esperti per lo svolgimento dell'indagine amministrativa e (ii) adottare tutte le misure necessarie che permettano un'indagine equa senza possibili pressioni ed interferenze;

ordinare il risarcimento dei danni materiali subiti dal ricorrente, provvisoriamente quantificati in EUR 71 823,23;

ordinare il versamento al ricorrente di EUR 85 000 a titolo di risarcimento del danno morale subito a causa del modo in cui l'intero procedimento è stato condotto ed è stata adottata la decisione finale;

condannare la FRA alle spese.

____________