Ricorso proposto il 12 marzo 2018 – Commissione europea / Repubblica di Slovenia

(Causa C-188/18)

Lingua processuale: lo sloveno

Parti

Ricorrente: Commissione europea (rappresentanti: P. Ondrůšek, G. von Rintelen, M. Žebre)

Convenuta: Repubblica di Slovenia

Conclusioni della ricorrente

La ricorrente chiede che la Corte voglia:

dichiarare che, non avendo adottato entro il 18 aprile 2016 le disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative necessarie per conformarsi alla direttiva 2014/23/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 febbraio 2014, sull’aggiudicazione dei contratti di concessione (GU 2014, L 94, pag. 1), o, in ogni caso, non avendo comunicato dette disposizioni alla Commissione, la Repubblica di Slovenia è venuta meno agli obblighi ad essa incombenti ai sensi dell’articolo 51 di tale direttiva;

condannare la Repubblica di Slovenia, ai sensi dell’articolo 260, paragrafo 3, TFUE, al pagamento di una penalità di EUR 8 992,32 al giorno, a decorrere dal giorno in cui sarà pronunciata la sentenza nella presente causa;

condannare la Repubblica di Slovenia alle spese.

Motivi e principali argomenti

Ai sensi dell’articolo 51 della direttiva 2014/23/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 febbraio 2014, sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, la Repubblica di Slovenia avrebbe dovuto adottare e comunicare le disposizioni legislative, regolamentari e amministrative necessarie per conformarsi a tale direttiva entro il 18 aprile 2016. Poiché, entro la scadenza di tale termine, la Repubblica di Slovenia non ha comunicato alla Commissione il recepimento di tutte le disposizioni di detta direttiva, la Commissione ha deciso di deferire il caso alla Corte.

Con il suo ricorso la Commissione chiede alla Corte di condannare la Repubblica di Slovenia al pagamento di una penalità di EUR 8 992,32 al giorno. Per il calcolo di tale importo la Commissione ha preso in considerazione la gravità e la durata della violazione del diritto dell’Unione, nonché l’effetto dissuasivo in rapporto alla capacità di pagamento di tale Stato membro, vale a dire la Repubblica di Slovenia.

Il termine di recepimento della direttiva è scaduto il 18.4.2016.

____________