Ricorso proposto il 25 ottobre 2013 – ZZ / FRA

(Causa F-106/13)

Lingua processuale: l’inglese

Parti

Ricorrente: ZZ (rappresentanti: L. Levi e M. Vandenbussche, avvocati)

Convenuta: Agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali (FRA)

Oggetto e descrizione della controversia

Annullamento della decisione del direttore della FRA di infliggere al ricorrente una sanzione disciplinare sotto forma di nota di biasimo.

Conclusioni del ricorrente

Il ricorrente chiede che il Tribunale voglia:

annullare la decisione del direttore della FRA del 20 febbraio 2013 che ha inflitto una nota di biasimo e, se necessario, la decisione del 22 febbraio 2013 che ha confermato per iscritto la nota di biasimo;

se necessario, annullare la decisione del direttore della FRA datata 17 luglio 2013, recante rigetto del reclamo;

riconoscere al ricorrente un risarcimento adeguato per il danno morale causato dall’illegittimità manifesta e dall’irregolarità dell’indagine amministrativa e della decisione di infliggere una nota di biasimo. Il danno morale è determinabile equitativamente in EUR 15 000,00.

condannare la convenuta alle spese.