Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dalla Court of Appeal (Regno Unito) il 3 aprile 2019 – Commissioners for Her Majesty's Revenue and Customs/WR

(Causa C-279/19)

Lingua processuale: l'inglese

Giudice del rinvio

Court of Appeal (Regno Unito)

Parti

Appellante: Commissioners for Her Majesty's Revenue and Customs

Appellato: WR

Questioni pregiudiziali

1)    Se sia debitore dell’accisa, ai sensi dell’articolo 33, paragrafo 3, della direttiva 2008/118/CE 1 (in prosieguo: la «Direttiva»), la persona (in prosieguo: «P») che abbia il possesso materiale dei prodotti sottoposti ad accisa nel momento in cui l’accisa su detti prodotti diviene esigibile nello Stato membro B, nel caso in cui detta persona:

a)    non aveva alcun legittimo interesse né la proprietà effettiva dei beni sottoposti ad accisa;

b)    stava trasportando i prodotti sottoposti ad accisa, dietro pagamento di un compenso, per conto di terzi tra lo Stato membro A e lo Stato membro B; e

c)    sapeva che i prodotti in suo possesso erano sottoposti ad accisa, ma non sapeva e non aveva motivo di sospettare che l’accisa fosse divenuta esigibile nello Stato membro B, nel momento in cui l’accisa era divenuta in tal modo esigibile o prima di tale momento.

2)    Se la risposta alla questione 1 sia diversa nel caso in cui P non sapesse che i prodotti in suo possesso erano sottoposti ad accisa.

____________

1 Direttiva 2008/118/CE del Consiglio, del 16 dicembre 2008 , relativa al regime generale delle accise e che abroga la direttiva 92/12/CEE (GU 2009, L 9, pag. 12).