Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Tribunal Supremo (Spagna) il 24 settembre 2019 – Novo Banco S.A. / Junta de Andalucía

(Causa C-712/19)

Lingua processuale: lo spagnolo

Giudice del rinvio

Tribunal Supremo

Parti

Ricorrente: Novo Banco S.A.

Resistente: Junta de Andalucía

Questioni pregiudiziali

Stabilire se gli articoli 49, 56 e 63 TFUE, che garantiscono, rispettivamente, la libertà di stabilimento, la libera prestazione dei servizi e la libera circolazione dei capitali, debbano essere interpretati nel senso che ostano, in particolare, a un sistema di detrazioni come quello previsto per l’IDECA ai punti 2 e 3 dell’articolo 6, paragrafo 7, della legge andalusa del 3 dicembre 2010, n. 11, sulle misure fiscali per la riduzione del disavanzo pubblico e per la sostenibilità.

2)    Determinare se l’IMPOSTA SUI DEPOSITI DEI CLIENTI NEGLI ISTITUTI DI CREDITO ANDALUSI (IDECA) debba essere qualificata come un’imposta indiretta, malgrado la natura diretta attribuitale dal paragrafo 2 del suddetto articolo 6 della legge andalusa 11/2010 e, in tal caso, se la sua esistenza e la sua riscossione siano compatibili con l’IVA, alla luce di quanto previsto negli articoli 401 e 135, paragrafo 1, lettera d), della direttiva IVA 1 .

____________

1 Direttiva 2006/112/CE del Consiglio del 28 novembre 2006 relativa al sistema comune d’imposta sul valore aggiunto (GU 2006, L 347, pag. 1).