Ordinanza della Corte (Nona Sezione) del 19 marzo 2020 – Boé Aquitaine

(causa C838/19)

Rinvio pregiudiziale – Articolo 53, paragrafo 2, e articolo 94 del regolamento di procedura della Corte – Concorrenza – Articolo 101 TFUE – Mancanza di precisazioni sufficienti sul contesto di fatto e di diritto della controversia nel procedimento principale e sulle ragioni che giustificano la necessità di una risposta alle questioni pregiudiziali – Irricevibilità manifesta»

Questioni pregiudiziali – Ricevibilità – Necessità di fornire alla Corte precisazioni sufficienti sul contesto di fatto e di diritto – Portata dell’obbligo nel settore della concorrenza – Precisazioni insufficienti su detto contesto – Mancanza di indicazioni sull’applicabilità ad una situazione interna di una disposizione del diritto dell’Unione resa applicabile dal diritto nazionale – Irricevibilità manifesta

(Art. 267 TFUE; Statuto della Corte di giustizia, art. 23; regolamento di procedura della Corte, artt. 53, § 2, e 94)

(v. punti 1327)

Dispositivo

La domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal tribunal de commerce de Bordeaux (Tribunale commerciale di Bordeaux, Francia), con decisione del 22 marzo 2019, è manifestamente irricevibile.