Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dall’Administratīvā apgabaltiesa (Lettonia) il 5 febbraio 2020 – VAS “Latvijas dzelzceļš” / Valsts dzelzceļa administrācija

(Causa C-60/20)

Lingua processuale: il lettone

Giudice del rinvio

Administratīvā apgabaltiesa

Parti nel procedimento principale

Ricorrente: VAS “Latvijas dzelzceļš”

Resistente: Valsts dzelzceļa administrācija

Questioni pregiudiziali

Se l’articolo 13, paragrafi 2 e 6, della direttiva 2012/34 1 (articolo 15, paragrafi 5 e 6, del regolamento 2017/2177) 2 possa essere applicato nel senso che l’organismo di regolamentazione può imporre al proprietario di un’infrastruttura, che non è l’operatore dell’impianto di servizio, l’obbligo di garantire l’accesso ai servizi.

Se l’articolo 13, paragrafo 6, della direttiva 2012/34 (articolo 15, paragrafi 5 e 6, del regolamento 2017/2177) debba essere interpretato nel senso di consentire al proprietario di un edificio di porre fine a un rapporto di locazione e di riconvertire un impianto di servizio.

3)    Se l’articolo 13, paragrafo 6, della direttiva 2012/34 (articolo 15, paragrafi 5 e 6, del regolamento 2017/2177) debba essere interpretato nel senso di obbligare l’organismo di regolamentazione a verificare solo se l’operatore dell’impianto di servizio (nel caso di specie, il proprietario dell’impianto di servizio) abbia realmente deciso di riconvertirlo.

____________

1 Direttiva 2012/34/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 21 novembre 2012, che istituisce uno spazio ferroviario europeo unico (GU 2012, L 343, pag. 32).

2 Regolamento di esecuzione (UE) 2017/2177 della Commissione, del 22 novembre 2017, relativo all’accesso agli impianti di servizio e ai servizi ferroviari (GU 2017, L 307, pag. 1).