Ricorso presentato il 7 febbraio 2007 - Scozzaro / EMEA

(Causa F-13/07)

Lingua processuale: il francese

Parti

Ricorrente: Salvatore Scozzaro (Broxbourne, Regno Unito) (Rappresentanti: S. Orlandi, A. Coolen, J.-N. Louis e E. Marchal, avvocati)

Convenuta: Agenzia europea per i medicinali (EMEA)

Conclusioni del ricorrente

annullare la decisione 31 marzo 2006 con la quale il direttore esecutivo dell'EMEA respinge la domanda del ricorrente intesa ad adire la Commissione di invalidità nonché la successiva decisione di conferma del 25 ottobre.

condannare la convenuta alle spese.

Motivi e principali argomenti

Il 17 marzo 2005, il ricorrente, agente temporaneo presso l'EMEA, è stato vittima di un incidente di lavoro, in conseguenza del quale sarebbe divenuto inabile a svolgere il suo lavoro. Il 17 febbraio 2006 veniva informato che il suo contratto non sarebbe rinnovato oltre il 15 ottobre 2006. La sua domanda diretta ad adire la Commissione di invalidità è stata respinta.

A sostegno del suo ricorso, il ricorrente invoca, tra l'altro, la violazione dell'art. 31, n. 1 e dell'art. 33, n. 1, del regime applicabile agli altri agenti (RAA), come interpretati dal Tribunale della funzione pubblica nella sentenza 16 gennaio 2007, Gesner/UAMI (F-119/05, non ancora pubblicata nella Raccolta).

____________