Direzione generale del Multilinguismo

«La Corte istituisce un servizio linguistico composto da esperti che comprovino di possedere un'adeguata cultura giuridica ed un'ampia conoscenza di più lingue ufficiali della Corte» (articolo 42 del regolamento di procedura).

Riflettendo l’importanza dell’aspetto linguistico per la Corte, la Direzione generale del Multilinguismo è il più grande servizio dell'istituzione.

La Direzione generale è composta dalla direzione dell’Interpretazione e dalle direzioni A e B della Traduzione giuridica. Delle unità funzionali si occupano dei compiti trasversali necessari a tutto il servizio. Esse sono poste sotto la responsabilità diretta del direttore generale.

Per saperne di più: