Language of document :

Comunicazione sulla GU

 

     SENTENZA DEL TRIBUNALE

     11 settembre 2002

nella causa T-13/99: Pfizer Animal Health SA contro Consiglio dell'Unione europea (1)

    ("Trasferimento della resistenza agli antibiotici dall'animale all'uomo ( Direttiva 70/524/CEE ( Regolamento recante sulla revoca dell'autorizzazione di un additivo nell'alimentazione degli animali (

Ricevibilità ( Art. 11 della direttiva 70/524/CEE ( Errore manifesto di valutazione ( Principio di precauzione ( Valutazione e gestione dei rischi ( Consultazione di un comitato scientifico ( Principio di proporzionalità ( Legittimo affidamento ( Obbligo di motivazione ( Diritto di proprietà ( Sviamento di potere")

    (Lingua processuale: l'inglese)

Nella causa T-13/99, Pfizer Animal Health SA, con sede in Louvain-la-Neuve (Belgio), rappresentata dai sigg. I.S. Forrester, QC, M. Powell, solicitor, dalla sig.ra E. Wright, barrister, e dal sig. W. van Lembergen, avocat, su incarico del sig. S.J. Gale-Batten, solicitor, con domicilio eletto in Lussemburgo, sostenuta da Asociación nacional de productores de ganado porcino (Anprogapor), con sede in Madrid, e Asociación española de criadores de vacuno de carne (Asovac), con sede in Barcelona (Spagna), rappresentate da signori J. Folguera Crespo, A. Gutiérrez Hernández, J. Massaguer Fuentes e E. Navarro Varona, avvocati, con domicilio eletto in Lussemburgo, e da Féderation européenne de la santé animale (Fedesa), con sede in Bruxelles, e Féderation européenne des fabricants d'adjuvants pour la nutrition animale (Fefana), con sede in Bruxelles, rappresentate da signori D. Waelbroeck e D. Brinckman, avvocati, con domicilio eletto in Lussemburgo, contro Consiglio dell'Unione europea (agenti: signor J. Carbery, signora M. Sims e signor F. P. Ruggeri Laderchi), sostenuto da Commissione delle Comunità europee (agenti: signori P. Oliver, T. Christoforou e K. Fitch), dal Regno di Danimarca (agenti: signor M. J. Molde, signora Holst-Christensen e signor S. Ryom), dal Regno di Svezia (agenti: signor A. Kruse e signora L. Nordling), dalla Repubblica finlandese (agenti: signor H. Rotkirch, signore T. Pynnä e E. Bygglin) e dal Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord (agente: signora R. Magrill), avente ad oggetto la domanda di annullamento del regolamento (CE) del Consiglio 17 dicembre 1998, n. 2821, che modifica la direttiva 70/524/CEE, relativa agli additivi nell'alimentazione degli animali, in ordine alla revoca dell'autorizzazione di taluni antibiotici (GU L 351, pag. 4), il Tribunale (Terza Sezione), composto dai sigg. J. Azizi, presidente, K. Lenaerts e M. Jaeger, giudici, cancelliere: sig. F. Erlbacher, referendario, ha pronunciato il 11 settembre 2002 una sentenza il cui dispositivo è del seguente tenore:

1)Il ricorso è respinto.

2)La Pfizer sopporterà le proprie spese nonché quelle sostenute dal Consiglio, ivi comprese le spese relative al procedimento sommario.

3)La Asociación nacional de productores de ganado porcino, la Asociación española de criadores de vacuno de carne, la Fédération européenne de la santé animale e la Fédération européenne des fabricants d'adjuvants pour la nutrition animale sopporteranno le proprie spese nonché quelle del Consiglio relative al loro intervento nella causa principale e nel procedimento sommario.

4)La Asociación Espanõla de Productores de Huevos e la Pig Veterinary Society sopporteranno le proprie spese nonché quelle del Consiglio relative alle loro domande d'intervento.

5)La Commissione, il Regno di Danimarca, il Regno di Svezia, la Repubblica di Finlandia e il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord sopporteranno le proprie spese sia nella causa principale che nel procedimento sommario.

____________

1 - GU C 86 del 27.3.1999