Language of document :

Comunicazione sulla GU

 

Sentenza della Corte (Quinta Sezione) 29 aprile 2004 nella causa C-137/02 (domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Bundesfinanzhof): Finanzamt Offenbach am Main-Land contro Faxworld Vorgründungsgesellschaft Peter Hünninghausen und Wolfgang Klein GbR 1

["Domanda di pronuncia pregiudiziale - Interpretazione della sesta direttiva IVA - Diritto di detrazione dell'IVA pagata a monte da una Vorgründungsgesellschaft (società di diritto civile avente ad oggetto la predisposizione dei mezzi necessari all'attività di una costituenda società di capitali) - Trasferimento a titolo oneroso alla costituita società di capitali dell'intero complesso dei detti mezzi - Trasferimento non soggetto ad IVA a seguito dell'esercizio della facoltà (prevista nell'art. 5, n. 8, della sesta direttiva IVA) da parte dello Stato membro interessato"]

    Lingua processuale: il tedesco

(Traduzione provvisoria; la traduzione definitiva sarà pubblicata nella "Raccolta della giurisprudenza della Corte")

Nella causa C-137/02, avente ad oggetto la domanda di pronuncia pregiudiziale proposta alla Corte, a norma dell'art. 234 CE, dal Bundesfinanzhof (Germania), nella causa dinanzi ad esso pendente tra Finanzamt Offenbach am Main-Land e Faxworld Vorgründungsgesellschaft Peter Hünninghausen und Wolfgang Klein GbR, domanda vertente sull'interpretazione dell'art. 17, n. 2, della sesta direttiva del Consiglio 17 maggio 1977, 77/388/CEE, in materia di armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alle imposte sulla cifra di affari - Sistema comune di imposta sul valore aggiunto: base imponibile uniforme (GU L 145, pag. 1), come modificata dalla direttiva del Consiglio 10 aprile 1995, 95/7/CE (GU L 102, pag. 18, la Corte (Quinta Sezione), composta dal sig. P. Jann, facente funzione di presidente della Quinta Sezione, dai sigg. A. Rosas e S. von Bahr (relatore), giudici, avvocato generale: sig. F.G. Jacobs, cancelliere: sig.ra M.-F. Contet, amministratore principale, ha pronunciato il 29 aprile 2004 una sentenza il cui dispositivo è del seguente tenore:

Una società (di persone) creata al solo fine di costituire una società di capitali può legittimamente portare in detrazione l'imposta anticipata sull'acquisto di beni e servizi ricevuti quando, in conformità al suo scopo sociale, successivamente alla costituzione della società di capitali la sua sola operazione a valle sia stata la cessione a quest'ultima dietro corrispettivo degli acquisti effettuati, e qualora, avendo lo Stato membro interessato esercitato la facoltà prevista dagli artt. 5, n. 8, e 6, n. 5, della sesta direttiva del Consiglio 17 maggio 1977, 77/388/CEE, in materia di armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alle imposte sulla cifra d'affari - Sistema comune di imposta sul valore aggiunto: base imponibile uniforme, come modificata dalla direttiva del Consiglio 10 aprile 1995, 95/7/CE, un tale trasferimento non venga considerato né quale cessione né come prestazione.

____________

1 - ( GU C 169 del 13.7.2002