Ordinanza del Tribunale della funzione pubblica (Terza Sezione) del 15 giugno 2016 – Wille e Skovsboell / Commissione

(Causa F-75/12)1

(Funzione pubblica – Funzionari – Pensioni – Trasferimento dei diritti a pensione nazionali – Proposta di abbuono di annualità – Atto non lesivo – Irricevibilità del ricorso – Domanda di statuire senza impegnare la discussione nel merito – Articolo 83 del regolamento di procedura)

Lingua processuale: il francese

Parti

Ricorrenti: Daniel Wille (Mouscron, Belgio) e Bo Skovsboell (Bruxelles, Belgio) (rappresentanti: inizialmente D. de Abreu Caldas, A. Coolen, J.-N. Louis, É. Marchal e S. Orlandi, avvocati, successivamente D. de Abreu Caldas, J.-N. Louis e S. Orlandi, avvocati, in seguito J.-N. Louis e S. Orlandi, avvocati, infine J.-N. Louis, avvocato)

Convenuta: Commissione europea (rappresentanti: inizialmente J. Baquero Cruz e D. Martin, agenti, successivamente J. Currall e G. Gattinara, agenti, in seguito G. Gattinara, agente, infine G. Gattinara e F. Simonetti, agenti)

Oggetto

Domanda di annullamento della decisione recante calcolo del bonifico dei diritti a pensione maturati prima di entrare in servizio presso la Commissione europea e il rigetto dei reclami proposti dai ricorrenti.

Dispositivo

Il ricorso è respinto.

Il sig. Daniel Wille e il sig. Bo Skovsboell sopporteranno le rispettive spese e sono condannati a sopportare le spese sostenute dalla Commissione europea.

____________

1 GU C 287 del 22.09.2012, pag. 41.