Ricorso proposto il 5 ottobre 2010 - Ashbrook e a. / Commissione

(Causa F-99/10)

Lingua processuale: il francese

Parti

Ricorrenti: Michael Ashbrook (Lussemburgo, Lussemburgo) e altri (rappresentanti: avv.ti B. Cortese, C. Cortese e F. Spitaleri)

Convenuta: Commissione europea

Oggetto e descrizione della controversia

L'annullamento delle decisioni della convenuta, riprese nei fogli paga dei ricorrenti, di limitare l'adeguamento delle loro retribuzioni, a partire dal luglio 2009, ad un aumento dell'1,85%, nell'ambito dell'adeguamento annuale delle retribuzioni e delle pensioni dei funzionari e degli altri agenti in base al regolamento del Consiglio (EU, Euratom) 23 dicembre 2009, n. 1296, e una domanda di risarcimento danni.

Conclusioni dei ricorrenti

Annullare le decisioni della Commissione, espresse nei fogli paga dei ricorrenti corrispondenti ai mesi di gennaio 2010 e seguenti, nonché nei loro fogli di conguaglio per l'anno 2009, in quanto in essi è applicato un tasso di adeguamento dell'1,85% invece di un tasso del 3,7%;

condannare la Commissione a rimborsare la differenza tra gli importi delle retribuzioni pagati in applicazione del regolamento n. 1296/09 sino alla data della pronuncia della sentenza nella presente causa e quelli che avrebbero dovuto essere versati ai ricorrenti se l'adeguamento fosse stato calcolato correttamente, maggiorata degli interessi al tasso fissato dalla Banca centrale europea per le operazioni principali di rifinanziamento, applicabile nei periodi interessati, aumentato di tre punti e mezzo, e ciò a partire dalla data in cui gli importi reclamati in via principale erano dovuti.

condannare la Commissione europea alle spese.

____________