Sentenza della Corte (Seconda Sezione) del 12 luglio 2012

Maurizio Giovanardi e altri

Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal giudice delle indagini preliminari presso il Tribunale di Firenze

Cooperazione di polizia e giudiziaria in materia penale — Decisione quadro 2001/220/GAI — Posizione della vittima nel procedimento penale — Direttiva 2004/80/CE — Indennizzo delle vittime di reato — Responsabilità delle persone giuridiche — Risarcimento nell’ambito del procedimento penale

Causa C‑79/11


Inizio della pagina Documenti della causa
Documento Data Nome delle parti Materia Curia EUR-Lex
Sentenza (GU)
07/09/2012 Giovanardi e a.
Vedi documenti pdf
Sentenza
ECLI:EU:C:2012:448
12/07/2012 Giovanardi e a.
Testo EUR-Lex Testo EUR-Lex bilingue
Sentenza (Massime)
ECLI:EU:C:2012:448
12/07/2012 Giovanardi e a.
Conclusioni
ECLI:EU:C:2012:297
15/05/2012 Giovanardi e a.
Testo EUR-Lex Testo EUR-Lex bilingue
Domanda (GU)
16/04/2011 Giovanardi e a.
Vedi documenti pdf
Inizio della pagina Analisi giuridica della decisione o della causa

Raccolta della giurisprudenza

pubblicato (pubblicata) nella Raccolta digitale (Raccolta generale)

Oggetto

Domanda di pronuncia pregiudiziale – Tribunale Ordinario di Firenze – Interpretazione degli artt. 2, 3 e 8 della decisione quadro del Consiglio 15 marzo 2001, 2001/220/GAI, relativa alla posizione della vittima nel procedimento penale (GU L 82, pag. 1) – Interpretazione dell'art. 9 della direttiva del Consiglio 29 aprile 2004, 2004/80/CE, relativa all'indennizzo delle vittime di reato (GU L 261, pag. 15) – Responsabilità penale delle persone giuridiche – Diritto della vittima di reato ad essere risarcita da una persona giuridica indirettamente responsabile dei danni nell’ambito di un procedimento penale

Schema di classificazione sistematica

1.
3 Contenzioso
  3.04 Rinvio pregiudiziale
    3.04.02 Competenza della Corte di giustizia
4 Politica interna dell'Unione
  4.06 Spazio di libertà, sicurezza e giustizia
    4.06.03 Cooperazione giudiziaria in materia penale
      4.06.03.01 Armonizzazione delle legislazioni
4 Politica interna dell'Unione
  4.06 Spazio di libertà, sicurezza e giustizia
    4.06.03 Cooperazione giudiziaria in materia penale
      4.06.03.01 Armonizzazione delle legislazioni


Citazioni di giurisprudenza o di normativa

Motivi

Dispositivo

Conclusioni


Date

Data di deposito dell'atto introduttivo del giudizio

  • 22/02/2011

Data delle conclusioni

  • 15/05/2012

Data dell'udienza

Informazione non disponibile

Data di pronuncia

12/07/2012


Riferimenti

Pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale

Domanda: GU C 120 del 16.04.2011 pag.7

Sentenza: GU C 287 del 22.09.2012 pag.10

Nome delle parti

Giovanardi e a.

Note di dottrina

  1. Gazin, Fabienne: Décision-cadre sur les victimes, Europe 2012 Octobre Comm. nº 10 p.27 (FR)
  2. Aubert, Michel ; Broussy, Emmanuelle ; Cassagnabère, Hervé: Chronique de jurisprudence de la CJUE. L'État membre saisi d'une demande d'asile est tenu d'octroyer les conditions minimales d'accueil des demandeurs d'asile prévues par la directive 2003/9/CE même s'il estime qu'un autre État membre, qu'il a requis à cette fin, est responsable de cette demande, et ce jusqu'au transfert effectif du demandeur, L'actualité juridique ; droit administratif 2012 p.2269-2270 (FR)
  3. Mauro, Cristina: Protection des victimes d'infractions et droit européen, Revue des affaires européennes 2012 p.661-670 (FR)
  4. Conti, Roberto: Sulle vittime di reato la parola passa alla Corte di giustizia che, forse, ha già deciso..., Il Corriere giuridico 2013 p.1389-1392 (IT)



Dati analitici del procedimento

Origine della questione pregiudiziale

Tribunale di Firenze - Italia

Materia

  • spazio di libertà, sicurezza e giustizia
  • - cooperazione giudiziaria in materia penale
  • Disposizioni generali e finali

Disposizioni di diritto nazionale considerate

decreto legislativo, art. 1, 8, 10, 25 septies, 34-35 codice di procedura penale codice civile, 2049, e 2050 decreto legislativo, art. 55, comma 5, e art. 300

Disposizioni di diritto internazionale considerate

Informazione non disponibile

Procedimento ed esito

  • Rinvio pregiudiziale

Composizione del collegio

deuxième chambre (Cour)

Giudice relatore

Cunha Rodrigues

Avvocato generale

Sharpston

Lingua (lingue) processuale (processuali)

  • italiano

Lingua (lingue) delle conclusioni

  • inglese