Presentazione dei membri
Koen Lenaerts
Koen Lenaerts

Nato nel 1954; laurea e dottorato in giurisprudenza (Università cattolica di Lovanio); Master of Laws, Master in Public Administration (Università di Harvard); assistente (1979-1983) poi professore di diritto europeo all'Università cattolica di Lovanio (dal 1983); referendario alla Corte di giustizia (1984-1985); professore al Collegio d'Europa di Bruges (1984-1989); avvocato del foro di Bruxelles (1986-1989); «visiting professor» presso la Harvard Law School (1989); giudice al Tribunale di primo grado dal 25 settembre 1989 al 6 ottobre 2003; giudice alla Corte di giustizia dal 7 ottobre 2003. Vicepresidente della Corte di giustizia dal 9 ottobre 2012 al 7 ottobre 2015; presidente della Corte di giustizia dal 8 ottobre 2015.

Rosario Silva de Lapuerta
Rosario Silva de Lapuerta

Nata nel 1954; laureata in giurisprudenza (Università Complutense di Madrid); abogado del Estado con sede di servizio a Malaga; abogado del Estado presso il servizio giuridico del ministero dei Trasporti, del turismo e delle comunicazioni, poi presso il servizio giuridico del ministero degli Affari esteri; abogado del Estado-Jefe del servizio giuridico dello Stato incaricato delle cause dinanzi alla Corte di giustizia e vicedirettore generale del servizio di assistenza giuridica comunitaria e internazionale dell'Abogacía General del Estado (ministero della Giustizia); membro del gruppo di riflessione della Commissione sul futuro del sistema giurisdizionale comunitario; capo della delegazione spagnola del gruppo degli «Amis de la présidence» per la riforma del sistema giurisdizionale comunitario nel trattato di Nizza e del gruppo ad hoc «Corte di giustizia» del Consiglio; professore di diritto comunitario alla Scuola diplomatica di Madrid; condirettrice della rivista «Noticias de la Unión Europea»; giudice alla Corte di giustizia dal 7 ottobre 2003; Vicepresidente della Corte di giustizia dal 9 ottobre 2018.

Marko Ilešič
Marko Ilešič

Nato nel 1947; dottore in giurisprudenza (Università di Lubiana); specializzazione in diritto comparato (Università di Strasburgo e Coimbra); esame giudiziario; professore di diritto civile, commerciale e internazionale privato; vicedecano (1995-2001) e decano (2001-2004) della facoltà di giurisprudenza dell'Università di Lubiana; autore di numerose pubblicazioni giuridiche; giudice onorario e presidente di sezione al Tribunale del lavoro di Lubiana (1975-1986); presidente del Tribunale dello sport di Slovenia (1978-1986); presidente della commissione di arbitrato della Borsa di Lubiana; arbitro presso la Camera di commercio di Iugoslavia (fino al 1991) e di Slovenia (dal 1991); arbitro presso la Camera internazionale di commercio di Parigi; giudice alla Corte d'appello dell'UEFA e della FIFA; presidente dell'Unione delle associazioni dei giuristi sloveni (1993-2005); membro dell'International Law association, del Comitato marittimo internazionale e di molte altre associazioni giuridiche internazionali; giudice alla Corte di giustizia dall'11 maggio 2004.

Lars Bay Larsen
Lars Bay Larsen

Nato nel 1953; diplomato in scienze politiche (1976), laureato in giurisprudenza (1983), Università di Copenaghen; funzionario del ministero della Giustizia (1983-1985); professore incaricato (1984-1991), quindi professore associato (1991-1996) in diritto della famiglia all'Università di Copenaghen; capo sezione all'Advokatsamfund (1985-1986); capo servizio (1986-1991) al ministero della Giustizia; iscritto all'ordine forense (1991); capo divisione (1991-1995), capo del dipartimento di polizia (1995-1999), capo del dipartimento giuridico (2000-2003) al ministero della Giustizia; rappresentante della Danimarca nel Comitato K-4 (1995-2000), al gruppo centrale di Schengen (1996-1998) e all'Europol Management Board (1998-2000); giudice allo Højesteret (Corte di Cassazione) (2003-2006); giudice alla Corte di giustizia dall'11 gennaio 2006.

Thomas von Danwitz
Thomas von Danwitz

nato nel 1962; studi a Bonn, Ginevra e Parigi; esame di Stato in diritto (1986 e 1992); dottore in giurisprudenza (Università di Bonn, 1988); diploma internazionale in amministrazione pubblica (Scuola nazionale di amministrazione, 1990); abilitazione (Università di Bonn, 1996); professore di diritto pubblico tedesco e di diritto europeo (1996 2003); decano della facoltà di giurisprudenza dell'università della Ruhr, Bochum (2000 2001); professore di diritto pubblico tedesco e di diritto europeo (Università di Colonia, 2003 2006); direttore dell'Istituto di diritto pubblico e di scienze amministrative (2006); professore invitato alla Fletcher School of Law and Diplomacy (2000), all'Università François Rabelais (Tours, 2001 2006) e all'Università di Parigi I Panthéon-Sorbonne (2005 2006); dottore honoris causa dell’Università François Rabelais (Tours, 2010); giudice alla Corte di giustizia dal 7 ottobre 2006.

Allan Rosas
Allan Rosas

Nato nel 1948; dottore in giurisprudenza all'Università di Turku (Finlandia); docente di diritto presso l'Università di Turku (1978-1981) e presso l'Åbo Akademi (Turku/Åbo) (1981-1996); direttore dell'Istituto dei diritti dell'uomo della medesima accademia (1985-1995); vari posti universitari di responsabilità, nazionali e internazionali; membro di società scientifiche; coordinamento di vari progetti e programmi di ricerca, nazionali e internazionali, segnatamente nelle seguenti materie: diritto comunitario, diritto internazionale, diritti dell'uomo e diritti fondamentali, diritto costituzionale e pubblica amministrazione comparata; rappresentante del governo finlandese in qualità di membro o di consigliere delle delegazioni finlandesi in varie conferenze e riunioni internazionali; funzioni di esperto della vita giuridica finlandese, in particolare in commissioni giuridiche governative o parlamentari in Finlandia, nonché presso le Nazioni unite, l'Unesco, l'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) ed il Consiglio d'Europa; dal 1995 consigliere giuridico principale presso il Servizio giuridico della Commissione europea, incaricato delle relazioni con l'esterno; dal marzo 2001 direttore generale aggiunto del Servizio giuridico della Commissione europea; giudice alla Corte di giustizia dal 17 gennaio 2002.

Jiří Malenovský
Jiří Malenovský

Nato nel 1950; dottore in giurisprudenza dell'Università Karlova di Praga (1975); capo-assistente (1974-1990), vicedecano (1989-1991) e capo del dipartimento di diritto internazionale e di diritto europeo (1990-1992) all'Università Masaryk di Brno; giudice alla Corte costituzionale cecoslovacca (1992); ambasciatore presso il Consiglio d'Europa (1993-1998); presidente del comitato dei delegati dei Ministri del Consiglio d'Europa (1995); direttore generale al ministero degli Affari esteri (1998-2000); presidente del settore ceco e slovacco dell'Associazione di diritto internazionale (1999-2001); giudice alla Corte costituzionale (2000-2004); membro del Consiglio legislativo (1998-2000); membro della Corte permanente di arbitrato dell'Aia (dal 2000); professore di diritto internazionale pubblico all'Università Masaryk di Brno (2001); giudice alla Corte di giustizia dall'11 maggio 2004.

Egils Levits
Egils Levits

Nato nel 1955; laureato in giurisprudenza e in scienze politiche all'Università di Amburgo; collaboratore scientifico alla facoltà di giurisprudenza dell'Università di Kiel; consigliere del Parlamento lettone per le questioni di diritto internazionale, di diritto costituzionale e di riforma legislativa; ambasciatore della Repubblica di Lettonia in Germania e in Svizzera (1992-1993), in Austria, in Svizzera e in Ungheria (1994-1995); vice primo ministro e ministro della Giustizia, facente funzione di ministro degli Affari esteri (1993-1994); conciliatore alla Corte di conciliazione e di arbitrato in seno all'OSCE (dal 1997); membro della corte permanente di arbitrato (dal 2001); eletto nel 1995 giudice alla Corte europea dei diritti dell'uomo, rieletto nel 1998 e nel 2001; numerose pubblicazioni in materia di diritto costituzionale, diritto amministrativo, riforma legislativa e diritto comunitario; giudice alla Corte di giustizia dall'11 maggio 2004.

Carl Gustav Fernlund
Carl Gustav Fernlund

Nato nel 1950; laurea in giurisprudenza all’Università di Lund (1975); cancelliere al Tribunale di primo grado di Landskrona (1976 1978); giudice assessore alla Corte d’appello amministrativa (1978 1982); giudice supplente alla Corte d’appello amministrativa (1982); consigliere giuridico presso la commissione permanente sulla Costituzione del Parlamento svedese (1983 1985); consigliere giuridico presso il Ministero delle Finanze (1985 1990); direttore della divisione dell’imposta sul reddito delle persone fisiche presso il Ministero delle Finanze (1990 1996); direttore della divisione delle accise presso il Ministero delle Finanze (1996 1998); consigliere fiscale della rappresentanza permanente della Svezia presso l’Unione europea (1998 2000); direttore generale per le questioni legali presso il dipartimento delle imposte e delle dogane del Ministero delle Finanze (2000 2005); giudice alla Corte suprema amministrativa (2005 2009); presidente della Corte d’appello amministrativa di Göteborg (2009 2011); giudice alla Corte di giustizia dal 6 ottobre 2011.

Christopher Vajda
Christopher Vajda

Nato nel 1955; laurea in giurisprudenza dell'Università di Cambridge; specializzazione in diritto europeo presso la libera Università di Bruxelles (magna cum laude); ammesso all'ordine forense d'Inghilterra e del Galles (Gray's Inn, 1979); barrister (1979-2012); ammesso all'ordine forense d'Irlanda del Nord (1996); Queen's Counsel (1997); bencher del Gray's Inn (2003); recorder della Crown Court (2003-2012); tesoriere dell'United Kingdom Association for European Law (2001-2012); contributo all'opera European Community Law of Competition (Bellamy & Child, dalla 3ª alla 6ª éd.); giudice alla Corte di giustizia dall'8 ottobre 2012.

Juliane Kokott
Juliane Kokott

Nata nel 1957; studi di giurisprudenza (Università di Bonn e di Ginevra); LL.M. (American University/Washington DC); dottorato in giurisprudenza (Università di Heidelberg, 1985; Università di Harvard, 1990); professore ospite all'Università di Berkeley (1991); docente di diritto pubblico tedesco e straniero, di diritto internazionale e di diritto europeo presso le Università di Augusta (1992), di Heidelberg (1993) e di Düsseldorf (1994); giudice supplente per il governo tedesco alla Corte internazionale di conciliazione e di arbitrato dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE); vicepresidente del Consiglio consultivo federale sul cambiamento globale (WBGU, 1996); professore di diritto internazionale, di diritto internazionale degli affari e di diritto europeo all'Università di San Gallo (1999); direttore dell'Istituto di diritto europeo e internazionale degli affari all'Università di San Gallo (2000); direttore aggiunto del programma di specializzazione in diritto degli affari all'Università di San Gallo (2001); avvocato generale alla Corte di giustizia dal 7 ottobre 2003.

Endre Juhász
Endre Juhász

Nato nel 1944; laureato in giurisprudenza all'Università di Szeged, Ungheria (1967); esame per l'accesso all'ordine degli avvocati ungherese (1970); studi di terzo ciclo in diritto comparato all'Università di Strasburgo, Francia (1969, 1970, 1971, 1972); funzionario del dipartimento giuridico del ministero del Commercio estero (1966-1974), direttore per gli affari legislativi (1973-1974); primo addetto commerciale all'ambasciata di Ungheria a Bruxelles, responsabile delle questioni comunitarie (1974-1979); direttore del ministero del Commercio estero (1979-1983); primo addetto commerciale, poi consigliere commerciale all'ambasciata di Ungheria a Washington DC, Stati Uniti (1983-1989); direttore generale al ministero del Commercio e al ministero delle Relazioni economiche internazionali (1989-1991); capo negoziatore dell'accordo di associazione tra la Repubblica di Ungheria e le Comunità europee e i loro Stati membri (1990-1991); segretario generale del ministero delle Relazioni economiche internazionali, direttore dell'ufficio degli Affari europei (1992); segretario di Stato presso il ministero delle Relazioni economiche internazionali (1993-1994); segretario di Stato, presidente dell'ufficio degli Affari europei, ministero dell'Industria e del commercio (1994); ambasciatore straordinario e plenipotenziario, capo della missione diplomatica della Repubblica di Ungheria presso l'Unione europea (gennaio 1995 - maggio 2003); capo negoziatore dell'adesione della Repubblica di Ungheria all'Unione europea (luglio 1998 - aprile 2003); ministro senza portafoglio per il coordinamento delle questioni di integrazione europea (da maggio 2003); giudice alla Corte di giustizia dall'11 maggio 2004.

Eleanor Sharpston
Eleanor Sharpston

Nata nel 1955; studi di economia, lingue e diritto al King’s College, Cambridge (1973-1977); assistente e ricercatrice al Corpus Christi College, Oxford (1977-1980); ammessa all’Ordine forense (Middle Temple, 1980); barrister (1980-1987 e 1990-2005); referendaria presso l’avvocato generale, poi giudice, Sir Gordon Slynn (1987-1990); professore di diritto europeo e di diritto comparato (Director of European Legal Studies) all’University College London (1990-1992), professore (Lecturer) alla facoltà di giurisprudenza (1992-1998), poi professore associato (Affiliated Lecturer) (1998-2005) all’Università di Cambridge; Fellow of King’s College, Cambridge (1992-2010); Emeritus Fellow of King’s College, Cambridge (dal 2011); professore associato e ricercatrice (Senior Research Fellow) al Centre for European Legal Studies all’Università di Cambridge (1998-2005); Queen’s Counsel (1999); Bencher of Middle Temple (2005); Honorary Fellow of Corpus Christi College, Oxford (2010); LL.D (h.c.) Glasgow (2010), Nottingham Trent (2011) e Stoccolma (2014); avvocato generale alla Corte di giustizia dall’11 gennaio 2006.

Yves Bot
Yves Bot

Nato nel 1947; laureato presso la facoltà di giurisprudenza di Rouen; dottorato in giurisprudenza (Università di Paris II Panthéon-Assas); professore associato alla facoltà di diritto di Le Mans; sostituto e poi primo sostituto alla procura della Repubblica di Le Mans (1974-1982); procuratore della Repubblica al Tribunale di Dieppe (1982-1984); procuratore della Repubblica aggiunto al Tribunale di Strasburgo (1984-1986); procuratore della Repubblica al Tribunale di Bastia (1986-1988); avvocato generale presso la Corte d'appello di Caen (1988-1991); procuratore della Repubblica al Tribunale di Le Mans (1991-1993); incaricato di missione presso il ministero della Giustizia (1993-1995); procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Nanterre (1995-2002); procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Parigi (2002-2004); procuratore generale presso la Corte d'appello di Parigi (2004-2006); avvocato generale alla Corte di giustizia dal 7 ottobre 2006.

Jean-Claude Bonichot
Jean-Claude Bonichot

nato nel 1955; laureato in giurisprudenza all'università di Metz, diplomato presso l’Institut d’études politiques di Parigi, già allievo dell’École nationale d’administration; relatore (1982-1985), commissario del governo (1985-1987 e 1992-1999); giudice assessore (1999-2000); presidente della sesta sottosezione della sezione del contenzioso (2000-2006) al Consiglio di Stato; referendario alla Corte di giustizia (1987-1991); direttore del gabinetto del Ministro del Lavoro, dell’impiego e della formazione professionale, poi direttore del gabinetto del Ministro di Stato, Ministro della Funzione pubblica e dell'ammodernamento dell'amministrazione (1991-1992); capo della missione giuridica del Consiglio di Stato presso la Caisse nationale d’assurance maladie des travailleurs salariés (2001-2006); professore associato all’università di Metz (1988-2000), poi all’Università di Parigi I Panthéon-Sorbonne (dal 2000); autore di numerose pubblicazioni di diritto amministrativo, diritto comunitario e diritto europeo dei diritti dell'uomo; fondatore e presidente del comitato di redazione del Bollettino della giurisprudenza di diritto urbanistico, co-fondatore e membro del comitato di redazione del Bollettino giuridico delle comunità locali, presidente del consiglio scientifico del gruppo di ricerca sulle istituzioni ed il diritto della pianificazione, urbanistico e dell’habitat; giudice presso la Corte di giustizia dal 7 ottobre 2006.

Alexander Arabadjiev
Alexander Arabadjiev

Nato nel 1949; studi di giurisprudenza (Università San Clemente di Ocrida, Sofia); giudice al Tribunale di primo grado di Blagoevgrad (1975-1983); giudice alla Corte regionale di Blagoevgrad (1983-1986); giudice alla Corte suprema (1986-1991); giudice alla Corte costituzionale (1991-2000); membro della Commissione europea sui diritti dell'uomo (1997-1999); membro della convenzione europea sull'avvenire dell'Europa (2002-2003); deputato (2001-2006); osservatore al Parlamento europeo; giudice alla Corte di giustizia dal 12 gennaio 2007.

Camelia Toader
Camelia Toader

nata nel 1963; laureata in giurisprudenza (1986), dottore in giurisprudenza (1997) (Università di Bucarest); uditore giudiziario presso il Tribunale di primo grado di Buftea (1986-1988); giudice al Tribunale di primo grado del 5° settore di Bucarest (1988-1992); ammessa all’Ordine forense di Bucarest (1992), professore incaricato (1992-2005), successivamente, dal 2005, professore di diritto civile e di diritto contrattuale europeo all'Università di Bucarest; studi vari di dottorato e di ricerca presso l'Istituto Max Planck di diritto internazionale privato ad Amburgo (tra il 1992 e il 2004); capo del dipartimento per l'integrazione europea presso il Ministero della Giustizia (1997-1999); giudice all'Alta Corte di cassazione e di giustizia (1999-2007); professore ospite presso l'Università di Vienna (2000 e 2011); formatore di diritto comunitario presso l'Istituto nazionale della magistratura (2003 e 2005-2006); membro del comitato di redazione di varie riviste giuridiche; dal 2010 membro associato e, dal 2017, membro ordinario dell’Accademia internazionale di diritto comparato e ricercatore onorario del Centro studi di diritto europeo dell’Istituto di ricerche giuridiche dell’Accademia rumena; giudice alla Corte di giustizia dal 12 gennaio 2007.

Marek Safjan
Marek Safjan

nato nel 1949; dottore in giurisprudenza (Università di Varsavia, 1980); laurea abilitante in scienze giuridiche (Università di Varsavia, 1990); professore titolare alla facoltà di giurisprudenza (1998); direttore dell'Istituto di diritto civile dell'Università di Varsavia (1992-1996); vice-rettore dell'Università di Varsavia (1994-1997); segretario generale della sezione polacca dell'associazione Henri Capitant degli amici della cultura giuridica francese (1994-1998); rappresentante della Polonia nel comitato per la bioetica del Consiglio d'Europa (1991-1997); giudice al Tribunale costituzionale (1997-1998), successivamente presidente di questo stesso Tribunale (1998-2006); membro dell'Accademia internazionale di diritto comparato (dal 1994) e vice-presidente di quest'ultima (dal 2010); membro dell'Associazione internazionale per il diritto, l'etica e la scienza (dal 1995), membro del Comitato polacco di Helsinki; membro dell'Accademia polacca delle arti e delle lettere; medaglia pro merito conferita dal segretario generale del Consiglio d'Europa (2007); autore di numerosissime pubblicazioni negli ambiti del diritto civile, del diritto medico e del diritto europeo; dottore honoris causa dell'Istituto universitario europeo (Firenze, 2012); giudice alla Corte di giustizia dal 7 ottobre 2009.

Daniel Šváby
Daniel Šváby

Nato nel 1951; dottore in giurisprudenza (Università di Bratislava); giudice al Tribunale di primo grado di Bratislava; giudice alla Corte d'appello incaricato delle cause di diritto civile e vice presidente della Corte d'appello di Bratislava; membro della sezione di diritto civile e di famiglia all'Istituto di diritto del ministero della Giustizia; giudice, in via temporanea, alla Corte suprema incaricato delle cause di diritto commerciale; membro della Commissione europea dei diritti dell'uomo (Strasburgo); giudice alla Corte costituzionale (2000-2004); giudice al Tribunale di primo grado dal 12 maggio 2004 al 6 ottobre 2009; giudice alla Corte di giustizia dal 7 ottobre 2009.

Maria Berger
Maria Berger

Nata nel 1956; studi in giurisprudenza ed economia (1975-1979), dottore in giurisprudenza; assistente e docente presso l'Istituto di diritto pubblico e di scienze politiche dell'Università di Innsbruck (1979-1984); funzionaria presso il ministero federale della Scienza e della Ricerca, da ultimo capo unità aggiunto (1984-1988); responsabile delle questioni relative all'Unione europea presso la Cancelleria federale (1988-1989); capo del servizio «Integrazione europea» della Cancelleria federale (preparazione dell'adesione della Repubblica d'Austria all'Unione europea) (1989-1992); direttrice presso l'Autorità di sorveglianza AELS, a Ginevra e a Bruxelles (1993-1994); vicepresidente della Donau Universität di Krems (1995-1996); deputata al Parlamento europeo (novembre 1996 - gennaio 2007 e dicembre 2008 - luglio 2009) e membro della commissione giuridica; membro supplente della Convenzione europea sul futuro dell'Europa (febbraio 2002 - luglio 2003); membro del consiglio comunale della città di Perg (settembre 1997 - settembre 2009); ministro federale della Giustizia (gennaio 2007 - dicembre 2008); pubblicazioni su vari temi di diritto europeo; professore onorario di diritto europeo all'Università di Vienna; senatrice onoraria dell'Università di Innsbruck; giudice alla Corte di giustizia dal 7 ottobre 2009.

Alexandra (Sacha) Prechal
Alexandra (Sacha) Prechal

Nata nel 1959; studi di giurisprudenza (Università di Groningen, 1977-1983); dottorato in materie giuridiche (Università di Amsterdam, 1995); incaricata di corsi di diritto presso la facoltà di giurisprudenza di Maastricht (1983-1987); referendaria alla Corte di giustizia delle Comunità europee (1987-1991); incaricata di corsi all'Istituto Europa della facoltà di giurisprudenza dell'Università di Amsterdam (1991-1995); professore di diritto europeo presso la facoltà di giurisprudenza dell'Università di Tilburg (1995-2003); professore di diritto europeo presso la facoltà di giurisprudenza dell'Università di Utrecht e membro del consiglio di amministrazione dell'Istituto Europa dell'Università di Utrecht (dal 2003); membro del comitato di redazione di diverse riviste giuridiche nazionali e internazionali; autrice di numerose pubblicazioni; membro dell'Accademia reale olandese delle scienze; giudice alla Corte di giustizia dal 10 giugno 2010.

Nils Wahl
Nils Wahl

Nato nel 1961; dottorato in giurisprudenza, Università di Stoccolma (1995); professore associato e titolare della cattedra Jean Monnet di diritto europeo (1995); professore di diritto europeo, Università di Stoccolma (2001); direttore amministrativo di una fondazione operante nel settore della formazione (1993-2004); presidente dell'associazione svedese Nätverket för europarättslig forskning (Rete per la ricerca in diritto comunitario) (2001-2006); membro del Rådet för konkurrensfrågor (Consiglio per le questioni di concorrenza, 2001-2006); giudice al Tribunale dal 7 ottobre 2006 al 28 novembre 2012; avvocato generale alla Corte di giustizia dal 28 novembre 2012.

Siniša Rodin
Siniša Rodin

Nato nel 1963; laurea in giurisprudenza (Università di Zagabria, 1995); L.L.M. (University of Michigan Law School, 1992); Fulbright Fellow e Visiting Scholar alla Harvard Law School (2001-2002); professore aggiunto, poi professore alla facoltà di giurisprudenza dell'Università di Zagabria dal 1987; titolare della cattedra Jean Monnet dal 2006 e titolare della cattedra Jean Monnet ad personam dal 2011; professore ospite alla Cornell Law School (2012); membro della commissione croata per la riforma costituzionale, presidente del gruppo di lavoro sull'adesione all'Unione (2009-2010); membro della delegazione croata che ha negoziato l'adesione della Croazia all'Unione (2006-2011); autore di numerose pubblicazioni; giudice alla Corte di giustizia dal 4 luglio 2013.

François Biltgen
François Biltgen

Nato nel 1958; laurea in giurisprudenza (1981) e diploma di studi approfonditi di diritto comunitario presso la facoltà di diritto, di economia e di scienze sociali dell'Università Paris II (1982); diploma di studi politici a Parigi (1982); avvocato presso il foro di Lussemburgo (1987-1999); deputato alla Camera dei deputati (1994-1999); consigliere comunale del comune di Esch-sur-Alzette (1987-1999); segretario comunale del comune di Esch-sur-Alzette (1997-1999); membro supplente della delegazione lussemburghese del Comitato delle regioni dell'Unione europea (1994-1999); ministro del Lavoro e dell'Impiego, ministro dei Culti, ministro per i Rapporti con il Parlamento, ministro delegato alle Comunicazioni (1999-2004);ministro del Lavoro e dell'Impiego, ministro dei Culti, ministro della Cultura, dell'Insegnamento superiore e della Ricerca (2004-2009); ministro della Giustizia, ministro della Funzione pubblica e della Riforma amministrativa, ministro dell'Insegnamento superiore e della Ricerca, ministro delle Comunicazioni e dei Media, ministro dei Culti (2009-2013); copresidente della conferenza ministeriale del processo di Bologna nel 2005 e nel 2009; copresidente della conferenza ministeriale dell'Agenzia spaziale europea (2012-2013); giudice alla Corte di giustizia dal 7 ottobre 2013.

Küllike Jürimäe
Küllike Jürimäe

Nata nel 1962; laureata in giurisprudenza all'Università di Tartu (1981-1986); assistente del procuratore della Repubblica a Tallinn (1986-1991); diplomata alla Scuola di diplomazia dell'Estonia (1991-1992); consigliere giuridico (1991-1993) e consigliere generale alla Camera di commercio e dell'industria (1992-1993); giudice alla Corte d'appello di Tallinn (1993-2004); European Master in diritti dell'uomo e democratizzazione, Università di Padova e di Nottingham (2002-2003); giudice al Tribunale dal 12 maggio 2004 al 23 ottobre 2013; giudice alla Corte di giustizia dal 23 ottobre 2013.

Maciej Szpunar
Maciej Szpunar

Nato nel 1971; laurea in giurisprudenza all'Università della Slesia e al Collegio d'Europa di Bruges; dottorato in giurisprudenza (2000); laurea abilitante in scienze giuridiche (2009); professore alla facoltà di giurisprudenza (2013); Visiting Scholar al Jesus College, Cambridge (1998), all'Università di Liegi (1999) e all'Istituto universitario europeo di Firenze (2003); avvocato (2001-2008), membro del comitato di diritto internazionale privato della commissione per la codificazione del diritto civile presso il ministro della Giustizia (2001-2008); membro del Consiglio scientifico dell'Accademia di diritto europeo di Treviri (dal 2008); membro del Gruppo di ricerca sul diritto privato comunitario vigente «Acquis Group» (dal 2006); sottosegretario di Stato all'Ufficio del comitato dell'integrazione europea (2008-2009), poi al ministero degli Affari esteri (2010-2013); vicepresidente del Consiglio scientifico dell'Istituto della giustizia; agente del governo polacco in numerosissime cause dinanzi agli organi giurisdizionali dell'Unione europea; membro del consiglio editoriale di varie riviste giuridiche; autore di numerose pubblicazioni nei settori del diritto europeo e del diritto internazionale privato; avvocato generale alla Corte di giustizia dal 23 ottobre 2013.

Constantinos Lycourgos
Constantinos Lycourgos

Nato nel 1964; diploma di studi approfonditi in diritto comunitario (1987) e dottore in diritto dell'Università Panthéon-Assas (1991); conferenziere presso il Centro di formazione permanente dell'Università Panthéon-Assas; iscrizione al foro di Cipro (1993); consulente speciale per gli affari europei del Ministro degli Affari esteri (1996-1999); membro della squadra di negoziato per l'adesione di Cipro all'Unione europea (1998-2003); consulente in diritto dell'Unione del Servizio giuridico della Repubblica (1999-2002); membro di delegazioni greco-cipriote per la negoziazione di una soluzione globale alla questione cipriota (2002-2014); giurista principale (2002-2007), poi avvocato principale della Repubblica (2007-2014) e direttore del Dipartimento di diritto europeo del Servizio giuridico della Repubblica (2003-2014); agente del governo cipriota dinanzi ai giudici dell'Unione europea (2004-2014); giudice alla Corte di giustizia dall'8 ottobre 2014.

Manuel Campos Sánchez-Bordona
Manuel Campos Sánchez-Bordona

Nato nel 1950; laurea in giurisprudenza alle Università di Siviglia e di Granada (1967-1972); procuratore presso i tribunali di Palma di Maiorca e di Siviglia (1977-1982); giudice alla sezione del contenzioso amministrativo della Corte superiore di giustizia dell'Andalusia, della Corte nazionale e della Corte superiore di giustizia delle Canarie (1982-1989); presidente della sezione del contenzioso amministrativo della Corte superiore di giustizia di Cantabria (1989-1994); referendario alla Corte di giustizia (1995-1999); membro del consiglio di amministrazione dell'Associazione dei Consigli di Stato e delle giurisdizioni amministrative supreme dell'Unione europea (ACA-Europe) (2006-2014); membro della commissione elettorale centrale (2012-2015); giudice alla sezione amministrativa della Corte suprema di Spagna (1999-2015); avvocato generale alla Corte di giustizia dal 7 ottobre 2015.

Michail Vilaras
Michail Vilaras

nato nel 1950; laurea in giurisprudenza all'Università di Atene (1973); diploma di studi approfonditi (diplôme d'études  approfondies - DEA) in diritto sociale all'Università Paris II Panthéon-Sorbonne (1977); avvocato (1974-1980); esperto nazionale al servizio giuridico della Commissione delle Comunità europee (1988-1990), poi amministratore principale alla direzione generale V «Lavoro, relazioni industriali, questioni sociali» (1990-1994); uditore, maître des requêtes e, dal 1999, consigliere al Consiglio di Stato ellenico; membro associato della Corte suprema speciale della Grecia; membro del Comitato centrale di elaborazione dei disegni di legge della Grecia (1996-1998); direttore del servizio giuridico presso la segreteria generale del governo ellenico (1996-1998); giudice al Tribunale dell’Unione europea (1998-2010, presidente di sezione dal 2004 al 2010); membro del Consiglio superiore della giustizia amministrativa (2011-2012); membro della Corte speciale per le controversie relative alle retribuzioni dei magistrati e della Corte speciale per le cause sulla responsabilità dei magistrati (2013-2014); membro della commissione consultiva di esperti sui canditati all’elezione dei giudici alla Corte europea dei diritti dell’uomo (2014-2015); membro del comitato competente a fornire un parere sull’adeguatezza dei candidati all’esercizio delle funzioni di giudice al Tribunale della funzione pubblica dell’Unione europea (2012-2015); docente di diritto europeo alla Scuola nazionale della magistratura (1995-1996 e 2012-2015); giudice alla Corte di giustizia dal 7 ottobre 2015.

Eugene Regan
Eugene Regan

Nato nel 1952; laurea in scienze politiche ed economiche (1974) e master in economia politica (1975) all'University College Dublin; master in diritto internazionale e in diritto comparato alla Vrije Universiteit di Bruxelles (1979), barrister iscritto al Kings Inns a Dublino (1985), analista economico presso l'Irish Farmers' Association a Dublino (1975-1976); direttore dell'Ufficio dell'Irish Farmers' Association presso la Comunità economica europea (1976-1979); capo esecutivo all'Irish Meat Exporters Association (1980-1984); consigliere politico presso il commissario Peter Sutherland (1985-1988); direttore generale di Agra Trading Ltd (1989-1995); barrister (1995-2005) e Senior Counsel barrister (dal 2005); membro del Seanad (Camera alta del Parlamento irlandese) (2007-2011); presidente del Gruppo degli avvocati e capo progetto del Gruppo «Giustizia» dell'Istituto degli affari internazionali ed europei (dal 1998); giudice alla Corte di giustizia dal 7 ottobre 2015.

Henrik Saugmandsgaard Øe
Henrik Saugmandsgaard Øe

Nato nel 1964; laurea in giurisprudenza all'Università di Aarhus (1991); master in diritto europeo al Collège d'Europe a Bruges (1993); professore incaricato alle Università di Aarhus (1991-1993) e di Copenaghen (1999-2001); professore invitato alle Università di Copenaghen e di Aalborg (dal 2008); avvocato presso il foro danese (1995); referendario al Tribunale di primo grado delle Comunità europee (1994-1999); procuratore alla Procura di Copenaghen (1999-2000) e ispettore presso distretti di polizia (2004-2006); consigliere giuridico presso il rappresentante del Primo ministro danese durante i negoziati per l'elaborazione della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea (1999-2000); capo sezione all'Ufficio di diritto europeo (1999-2000); capo dipartimento all'Ufficio di diritto europeo e dei diritti dell'uomo (2000-2001) e capo dipartimento all'Ufficio di diritto della proprietà e delle obbligazioni del Ministero della Giustizia (2001-2006); ombudsman dei consumatori designato dal governo danese (2006-2014); giudice allo Østre Landsret, Copenaghen (2015); avvocato generale alla Corte di giustizia dal 7 ottobre 2015.

Michal Bobek
Michal Bobek

Nato nel 1977; master in diritto e master in relazioni internazionali (Università Karlova di Praga); laurea in diritto inglese e in diritto dell'Unione europea (Università di Cambridge); Magister Juris (Università di Oxford, St. Edmund Hall); dottorato in giurisprudenza (Istituto universitario europeo, Firenze); studi presso la libera Università di Bruxelles e l'Università del Queensland (Australia); referendario presso il presidente della Corte amministrativa suprema della Repubblica ceca (2005-2009), poi capo del servizio di ricerca e documentazione della medesima Corte (2008-2009); idoneità a esercitare le funzioni di giudice in Repubblica ceca (2009); professore incaricato (2011-2012) e ricercatore (2013-2016) all'Istituto di diritto europeo e di diritto comparato dell'Università di Oxford; professore al Collège d'Europe a Bruges (2013-2015); membro della commissione di ricorso della Banca nazionale ceca (2013-2015); giudice ad hoc alla Corte europea dei diritti dell'uomo (2013-2015); cofondatore e presidente dell'associazione ceca di diritto europeo e comparato; professore incaricato e professore invitato in numerose università in Europa e altrove; autore di numerose pubblicazioni nel settore del diritto dell'Unione europea, dei diritti europei dell'uomo, del diritto (pubblico) comparato e della teoria del diritto; avvocato generale alla Corte di giustizia dal 7 ottobre 2015.

Evgeni Tanchev
Evgeni Tanchev

nato nel 1952; laureato in giurisprudenza all’Università San Clemente di Ocrida di Sofia (1975); dottorato in giurisprudenza (1979); docente incaricato (1977-1984), libero docente (1984-1990), poi professore all’Università San Clemente di Ocrida di Sofia (1990-2013); decano della facoltà di giurisprudenza dell’Università San Clemente di Ocrida di Sofia (1988-1991); membro del consiglio legislativo presso l’Assemblea nazionale bulgara (1995-1997); titolare della cattedra Jean Monnet alla Nuova università bulgara (2002-2005); presidente del consiglio giuridico presso il presidente della Bulgaria (2002-2003); giudice (2003-2009), poi presidente (2009-2012) della Corte costituzionale bulgara; titolare della cattedra di diritto costituzionale alla facoltà di giurisprudenza dell’Università San Clemente di Ocrida di Sofia (2013-2016); membro (2006-2016) e vicepresidente della commissione di Venezia del Consiglio d’Europa (2013-2015); membro del Consiglio costituzionale presso il mediatore della Bulgaria (2015-2016); redattore di varie riviste giuridiche; autore di numerose pubblicazioni giuridiche; avvocato generale alla Corte di giustizia dal 19 settembre 2016.

Peter George Xuereb
Peter George Xuereb

nato nel 1954; laurea in giurisprudenza all’Università di Malta (1977); Master of Laws all’Università di Londra (1979); dottorato in giurisprudenza all’Università di Cambridge (1982); docente incaricato all’Ealing College of Higher Education (1982-1984); docente incaricato all’Università di Exeter (1984-1990); docente incaricato principale all’Università di Londra, Queen Mary and Westfield College (1990-1993); consigliere giuridico nel settore privato, poi presso il parlamento di Malta (1993-2016); professore e responsabile del dipartimento di diritto europeo e di diritto comparato all’Università di Malta (1993-2016); direttore del Centro di documentazione e ricerca dell’Università di Malta (1993-2016); presidente dell’associazione maltese di diritto europeo; autore di numerose pubblicazioni; giudice al Tribunale (2016-2018); giudice alla Corte di giustizia dall’8 ottobre 2018.

Nuno José Cardoso da Silva Piçarra
Nuno José Cardoso da Silva Piçarra

nato nel 1957; laurea in giurisprudenza all’Università di Lisbona (1980); master in giurisprudenza all’Università di Lisbona (1986); dottorato in giurisprudenza all’Università Nova di Lisbona (2003); assistente in diritto all’Università di Lisbona (1981-1986); giurista linguista (1986-1987) e giurista revisore (1987-1990) alla Corte di giustizia; referendario al Tribunale di primo grado (1990-1996); professore ospite all’Istituto di studi europei dell’Università del Saarland, Germania (1987-1996); coordinatore nazionale per le questioni sulla libera circolazione delle persone nello spazio europeo, Ministero degli Affari esteri, Portogallo (1996-1999); membro del comitato K4 del Consiglio e del Gruppo centrale della struttura di concertazione permanente degli accordi di Schengen (1996-1999); assistente e dottorando in diritto all’Università Nova di Lisbona (1999-2003); professore ausiliario di diritto all’Università Nova di Lisbona (2003-2008); professore associato di diritto all’Università Nova di Lisbona (2008-2018); membro portoghese della rete FreSsco di esperti indipendenti nei settori della libera circolazione dei lavoratori e del coordinamento della previdenza sociale all’interno dell’Unione europea (2004-2017) e della rete accademica Odysseus di studi giuridici sull’immigrazione e l’asilo in Europa (2004-2018); membro del consiglio di amministrazione dell’Agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali (2015-2018); autore di numerose pubblicazioni; giudice alla Corte di giustizia dall’8 ottobre 2018.

Lucia Serena Rossi
Lucia Serena Rossi

nata nel 1958; laurea in giurisprudenza all’Università di Bologna (1982); professore di diritto dell’Unione europea all’Università di Bologna; direttrice del Centro internazionale ricerche sul diritto europeo dell’Università di Bologna; avvocato iscritto al foro di Bologna; professore associato di diritto internazionale all’Università di Urbino (1997-2000); vicepresidente della Società Italiana di diritto internazionale ed europeo (2009-2010); membro del Consiglio Direttivo della China-EU School of Law presso la China University of Political Science and Law (2011-2013); rappresentante del governo italiano presso il comitato direttivo dell’Accademia di diritto europeo (2015-2018); autore di numerose pubblicazioni; giudice alla Corte di giustizia dall’8 ottobre 2018.

Gerard Hogan
Gerard Hogan

nato nel 1958; laurea in giurisprudenza all’University College, Dublino (LL.M. nel 1981); dottorato in giurisprudenza all’University College, Dublino (LL.D. nel 1997); laurea in giurisprudenza all’University of Pennsylvania (LL.M. nel 1982); barrister-at-law dell’Honorable Society of King’s Inns a Dublino (1984); dottorato in giurisprudenza al Trinity College, Dublino (Ph.D. 2001); libero docente di diritto al Trinity College, Dublin (1982-2007); junior counsel presso l’ordine forense d’Irlanda (1987-1997); senior counsel presso l’ordine forense d’Irlanda (1997-2010); giudice alla High Court d’Irlanda (2010-2014); giudice alla Court of Appeal d’Irlanda (2014-2018); autore di numerose pubblicazioni; avvocato generale alla Corte di giustizia dall’8 ottobre 2018.

Giovanni Pitruzzella
Giovanni Pitruzzella

nato nel 1959; laurea in giurisprudenza all’Università di Palermo (1982); professore di diritto costituzionale all’Università di Palermo; professore di diritto costituzionale e della concorrenza all’Università LUISS Guido Carli a Roma; consigliere giuridico del governo italiano (1993-1996); professore di diritto pubblico all’Università di Cagliari (1986-1997); presidente della commissione per l’applicazione dello statuto speciale della Regione Sicilia (1998-2002); consigliere giuridico del Ministero della Salute italiano (2008-2011); membro, poi presidente, della Commissione di garanzia del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali (2006-2011); designato dal presidente della Repubblica, nell’aprile 2013, come uno dei dieci saggi della Commissione per le riforme istituzionali, economiche e sociali e, nel giugno dello stesso anno, nominato dal Primo ministro come membro del gruppo di esperti chiamato a proporre un progetto di riforme costituzionali; presidente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato italiana (2011-2018); autore di numerose pubblicazioni di diritto pubblico, costituzionale, amministrativo e della concorrenza; avvocato generale alla Corte di giustizia dall’8 ottobre 2018.

 

Irmantas Jarukaitis
Irmantas Jarukaitis

nato nel 1973; laurea in giurisprudenza all’Università di Vilnius (1992-1997); dottorato in giurisprudenza all’Università di Vilnius (2008); assistente, professore associato della facoltà di giurisprudenza dell’Università di Vilnius (1999-2018); capo sezione (2002-2003), direttore generale aggiunto del dipartimento di diritto europeo del Ministero della Giustizia di Lituania (2004-2010); giudice alla Corte amministrativa suprema di Lituania (2010-2018); vicepresidente della Corte amministrativa suprema di Lituania (2012-2017); presidente facente funzione della Corte amministrativa suprema di Lituania (2015-2017); autore di varie pubblicazioni in materia di diritto europeo e costituzionale; cofondatore e membro dell’Associazione lituana di diritto europeo; giudice alla Corte di giustizia dall’8 ottobre 2018.

Alfredo Calot Escobar
Alfredo Calot Escobar

Nato nel 1961; laureato in giurisprudenza presso l'Università di Valencia (1979-1984); analista commerciale al Consiglio delle camere di commercio della Comunità autonoma di Valencia (1986); giurista linguista alla Corte di giustizia (1986-1990); giurista revisore alla Corte di giustizia (1990-1993); amministratore presso il servizio stampa e informazione della Corte di giustizia (1993-1995); amministratore presso il segretariato della commissione istituzionale del Parlamento europeo (1995-1996); attaché presso il cancelliere della Corte di giustizia (1996-1999); referendario alla Corte di giustizia (1999-2000); capo della divisione di traduzione di lingua spagnola alla Corte di giustizia (2000-2001); direttore, successivamente direttore generale, della traduzione alla Corte di giustizia (2001-2010); cancelliere della Corte di giustizia dal 7 ottobre 2010.